Helio Castroneves ritorna in pole per la prima gara di Detroit-Belle Isle. Il secondo classificato dell’ultima Indy 500 conferma il proprio ottimo stato di forma stabilendo il miglior tempo in tutti e tre i round di qualifica, regalando a James Hinchcliffe, che lo affiancherà in prima fila, oltre 4 decimi nella Firestone Fast Six.

Seconda fila tutta inglese con due specialisti dei muretti, Jack Hawksworth e Mike Conway, che qui lo scorso anno ha dato spettacolo con una pole, una vittoria ed un terzo posto. Completano la Top Six, Ryan Briscoe e Juan Pablo Montoya.

Al primo turno, il gruppo 1 ha visto prevalere Castroneves con 1.17.4771 su Hawksworth, Tony Kanaan, che qui sfoggia la livrea nera, Briscoe, Bourdais e Montoya in un finale discusso, che ha visto il migliore di ieri, nonché vincitore lo scorso anno di gara-2, Simon Pagenaud, penalizzato con la cancellazione dei due migliori tempi ottenuti da parte dalla direzione gara per avere ostacolato Montoya.

Vane le argomentazioni del Sam Schmidt Motorsports ed il francese, che sul campo aveva ottenuto il secondo tempo con 1.17.8517, si ritrova escluso dalla Top Twelve. Problemi anche per il recente vincitore della Indy 500, Ryan Hunter-Reay, ultimo, che non completa la sessione per avere danneggiato la posteriore destra contro i muretti. Oltre a Pagenaud ed ad Hunter-Reay, fuori anche Saavedra, Sato e Wilson.

Nel secondo gruppo è invece Mike Conway a primeggiare con 1.17.3715 su Hinchcliffe, Munoz, Rahal, Dixon e Huertas. Anche qui un illustre escluso nella figura di Will Power, solamente ottavo, dietro Newgarden e davantia Marco Andretti, Kimball ed Aleshin.

Castroneves ancora il migliore anche nella Top Twelve con 1.17.4777 nonostante un drive-through per essere uscito dai box prima della green flag su Briscoe, Conway, Hinchcliffe, Montoya ed Hawksworth. Fuori dalla Top Six ancora per un nulla, 63 millesimi, Sebastien Bourdais, poi Kanaan, Rahal, Dixon, Munoz ed Huertas.

Nella Firestone Fast Six Castroneves stacca tutti con 1.17.5362 e torna in pole, la 39ma assoluta, record IndyCar, dopo la Gara 2 di Houston 2013, quella volta assegnata in base ai punti in classifica generale.

Appuntamento per la Gara 1 di questo doubleheader alle 3.50 PM ora locale. Domenica alle 10.00 AM le qualifiche di gara 2, strutturate come lo scorso anno su due gruppi ottenuti separando i tempi pari e dispari ottenuti nel primo turno odierno per 12’ ciascuno.

Piero Lonardo

I risultati delle Qualifiche


Stop&Go Communcation

Male Power, malissimo Hunter-Reay, penalità per Pagenaud

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/05/05-31-Castroneves-Wins-Verizon-P1-Award-Detroit-Race1-Std.jpg IndyCar – Detroit, Qualifiche 1: Castroneves, prima pole del 2014