Due su due: almeno in qualifica, Will Power sembra essere di un altro pianeta in questa edizione della IndyCar Series. Il pilota australiano ha conquistato la pole-position anche per la gara di domani al Barber Motorsports Park, dopo essere stato velocissimo sin dalle prime prove libere.

L’alfiere del Team Penske ha prevalso nella fase finale della “Firestone Fast Six” con il tempo 1:11.455, infliggendo quasi tre decimi al connazionale e compagno di squadra Ryan Briscoe. Inserito nel primo gruppo eliminatorio, Power si era subito stabilito al vertice, per poi venire battuto di un soffio da Scott Dixon nella seconda fase del turno.

Proprio il neozelandese, 3°, è riusciuto a spezzare l’egemonia Penske precedendo Helio Castroneves, 4°, seguito da Justin Wilson (autore di un testacoda) e da Oriol Servia, molto bravo nell’accedere allo shootout ai danni di Dario Franchitti, scalzato per un pugno di millesimi. Lo scozzese deve così accontentarsi della 7° posizione, davanti a James Hinchcliffe, capace di impressionare al debutto con il Newman Haas Racing.

In difficoltà i portacolori dell’Andretti Autosport: solo Marco Andretti ha superato lo scoglio iniziale, chiudendo poi 9°. Non è andata meglio al terzetto KV Racing e specialmente per Tony Kanaan, sul podio a St.Petersburg ma adesso addirittura 24°.

20° posto per Sebastien Bourdais, mentre l’altro francese Simon Pagenaud, all’esordio nella categoria come sostituto di Ana Beatriz (e al ritorno in monoposto dopo oltre tre anni) si è difeso conseguendo la 23° piazza.

Classifica

01. Will Power – Team Penske – 1:11.4546
02. Ryan Briscoe – Team Penske – 1:11.7361
03. Scott Dixon – Ganassi Racing – 1:11.8826
04. Helio Castroneves – Team Penske – 1:12.1247
05. Justin Wilson – Dreyer & Reinbold Racing – 1:12.3085
06. Oriol Servia – Newman Haas Racing – 1:12.4394

07. Dario Franchitti – Ganassi Racing – 1:11.7090
08. James Hinchcliffe – Newman Haas Racing – 1:11.8183
09. Marco Andretti – Andretti Autosport – 1:11.8672
10. Graham Rahal – Ganassi Racing – 1:11.9712
11. Takuma Sato – KV Racing Lotus – 1:12.1667
12. Alex Tagliani – Sam Schmidt Motorsports – 1:12.3485

13. Simona de Silvestro – HVM – 1:12.2559
14. Raphael Matos – AFS Racing – 1:12.4094
15. JR Hildebrand – Panther Racing – 1:12.2684
16. Mike Conway – Andretti Autosport – 1:12.5191
17. Ryan Hunter-Reay – Andretti Autosport – 1:12.3370
18. EJ Viso – KV Racing Lotus – 1:12.6582
19. Vitor Meira – AJ Foyt Enterprises – 1:12.5677
20. Sebastien Bourdais – Dale Coyne Racing – 1:12.6896
21. Charlie Kimball – Ganassi Racing – 1:12.5857
22. Danica Patrick – Andretti Autsoport – 1:12.7257
23. Simon Pagenaud – Dreyer & Reinbold Racing – 1:12.5900
24. Tony Kanaan – KV Racing Lotus – 1:12.8892
25. James Jakes – Dale Coyne Racing – 1:12.7147
26. Sebastian Saavedra – Conquest Racing – 1:13.0858


Stop&Go Communcation

Due su due: almeno in qualifica, Will Power sembra essere di un altro pianeta in questa edizione della IndyCar Series. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/usa-090411-01.jpg IndyCar – Barber, Qualifiche: Will Power concede il bis, 2° Briscoe