Ad una sola settimana di distanza dalla spettacolare prova del circuito cittadino di St. Petersburg, coronata dal commovente commiato di Helio Castroneves sulla Dan Wheldon Way, il circus dell’IndyCar si ritrova per il tradizionale appuntamento del Grand Prix of Alabama sul circuito permanente del Barber Motorsport Park.

Stessi volti sulle 26 macchine dello schieramento. La prima sessione del mattino si è svolta sotto un cielo carico di nuvole. In evidenza il team Penske, con Will Power autore del miglior tempo con 1.11.2886 seguito da Helio Castroneves a 2 decimi. In seconda fila virtuale e primo dei motori Honda, dopo la bella ma sfortunata prova della Florida, il giapponese Takuma Sato seguito dal vincitore della serie Indy Lights 2011, Josef Newgarden, a conferma della bella prova di St.Petersbrug  per il team di Sarah Fisher. Completano la top ten Rubens Barrichello, atteso ad una prova maiuscola dopo le incertezze della sua prima gara in IndyCar, Marco Andretti, Tony Kanaan,  Simon Pagenaud, Dario Franchitti e Graham Rahal. Prima delle vetture spinte dal Lotus sviluppato da John Judd, Sebastien Bourdais, a 1”19 dal best crono. Fanalino di coda della sessione, svoltasi senza particolari incidenti, la compagna di squadra del francese, Katharine Legge.

Nel pomeriggio le condizioni meteo sono peggiorate, al punto che la pioggia battente, che ha causato anche il termine anticipato della sessione dopo 45’ circa, ha consigliato diversi piloti, tra cui il Team Penske al completo, a rimanere ai box. Migliore prestazione per Takuma Sato (nella foto) con 1.18.8684, seguito da un sorprendente Sebastien Bourdais, a 4 decimi. Il francese, per sua stessa ammissione, come lo scorso anno – anche se con macchina, motore e team differenti – è riuscito a dare il meglio su questa pista proprio in condizioni estreme. A seguire Scott Dixon , Tony Kanaan, Marco Andretti e Rubens Barrichello.

Appuntamento a domani per gli ultimi 20 minuti di libere e per le qualifiche.

La classifica delle libere-1

La classifica delle libere-2

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Ad una sola settimana di distanza dalla spettacolare prova del circuito cittadino di St. Petersburg, coronata dal commovente commiato di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/Sato_Rain.jpg IndyCar – Barber, Libere 1 e 2: Penske con l’asciutto, sul bagnato ecco Sato e Bourdais