La seconda gara dell’IndyCar Series 2013 si tiene come da diversi anni a questa parte sul circuito del Barber Motorsports Park di Birmingham, Alabama, dove poche settimane or sono si sono svolti i test collettivi.

La nota ospitalità del profondo sud ha lasciato spazio, dal punto di vista climatico, ad un clima autunnale, con una pista resa umida dale recenti piogge ma che fortunatamente è via via migliorata lungo la giornata.

Nella prima sessione, a sorpresa è stato il rookie Tristan Vautier (nella foto, in azione) a segnare il miglior tempo con 1.09.0120 davanti a Scott Dixon e al campione in carica Ryan Hunter-Reay.

Il campione Indy Lights 2012 ha continuato ad impressionare anche nel pomeriggio, migliorandosi ulteriormente, un po’ come tutti, piazzandosi terzo dietro al poleman 2012, Helio Castroneves, autore di 1.08.5540 e ad Alex Tagliani.

In generale 6 motori Honda nei primi 10, a riprova della ritrovata competitività dei propulsori nipponici dopo la debacle di St.Pete, con Simon Pagenaud quarto a precedere il vicecampione e vincitore qui lo scorso anno Will Power, Scott Dixon, EJ Viso, AJ Allmendinger, al tanto atteso rientro sulla terza DW12 del team Penske, James Jakes e Takuma Sato.

Paiono continuare infine i problemi per alcuni sicuri protagonisti come Dario Franchitti e Sebastien Bourdais, rispettivamente 14mo e addirittura 20mo.

Oggi nella mattinata locale ultimo turno di libere e qualifiche in attesa della gara della Grand-Am Series, che incrocia nuovamente il proprio percorso con le monoposto top a stelle e strisce. Domani la gara alle 2.40 PM.

Piero Lonardo

La classifica combinata delle libere 1 e 2


Stop&Go Communcation

La seconda gara dell’IndyCar Series 2013 si tiene come da diversi anni a questa parte sul circuito del Barber Motorsports […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/Vaut.jpg IndyCar – Barber, Libere 1-2: Castroneves il più veloce, ma Honda alla riscossa