Will Power partirà in pole position anche nel GP of Baltimore, penultima gara dell’IndyCar 2012. L’alfiere di Roger Penske ha segnato il miglior giro in tutte e tre le manches cui ha partecipato, replicando il dominio assoluto manifestato nell’edizione inaugurale. A fianco dell’australiano uno specialista dei circuiti cittadini, Mike Conway. In seconda fila il quarto in classifica generale, Scott Dixon a fianco di un sempre più consistente Sebastien Bourdais, che ha avuto il proprio daffare, come altri piloti peraltro, a dominare i bump del circuito, decollando ancora con l’anteriore ad altezze considerevoli, nonostante la nuova chicane posta durante la notte sul rettilineo di Pratt Street. In terza fila Dario Franchitti e James Hinchliffe, mentre terminano fuori dai migliori i due più seri outsider, Ryan Hunter-Reay ed Helio Castroneves. Ottima prova invece per il rientrante Bruno Junqueira con la vettura ex-Newgarden del Sarah Fisher Racing, decimo. Ma veniamo alla cronaca.

Il gruppo 1 del primo turno termina anticipatamente a causa di Graham Rahal che sbatte pesantemente a muro nel rettilineo dopo chicane e impedisce a diversi piloti di migliorarsi. Avanzano alla Top Twelve Tony Kanaan autore del miglior tempo con 1.20.1257, Scott Dixon, Bruno Junqueira, al ritorno in IndyCar, Ed Carpenter, Mike Conway e Charlie Kimball. Fuori Ryan Hunter-Reay, settimo per poco più di un decimo e, dopo alcune buone prestazioni nelle ultime qualifiche, Rubens Barrichello, nono.

Il gruppo 2, cui non partecipa JR Hildebrand, la cui Dallara non è stata riparata in tempo dopo il crash nelle libere del mattino, pare immediatamente come meglio qualificato. Tutti i piloti scendono sotto il tempo di Kanaan e Will Power segna il miglior tempo con 1.18.6736, precedendo Sebastien Bourdais, Dario Franchitti, Justin Wilson, James Hinchcliffe e Simon Pagenaud, che ha toccato nel finale, rovinando la sospensione posteriore. Fuori per quasi 3 decimi Helio Castroneves, come anche il recente vincitore di Sonoma Ryan Briscoe ed Oriol Servia, secondo qui lo scorso anno.

La Firestone Top Twelve non vede la partecipazione di Pagenaud e termina ancora una volta anticipatamente a causa di un contatto di Justin Wilson alla chicane. Ancora una volta il più veloce è Will Power, con 1.17.5921. Avanzano alla Top Six anche Scott Dixon, Sebastien Bourdais, James Hinchcliffe, Mike Conway e Dario Franchitti.

Come riportato poco sopra, Power ha infine dominato anche la Top Six con il tempo di 1.17.9750, precedendo di oltre mezzo secondo Mike Conway, Scott Dixon, Sebastien Bourdais, Dario Franchitti e James Hinchcliffe.

Appuntamento a domani per la gara con inizio alle 2.40 PM ora locale.

Piero Lonardo

La classifica delle libere-3

I risultati delle qualifiche 


Stop&Go Communcation

Will Power partirà in pole position anche nel GP of Baltimore, penultima gara dell’IndyCar 2012. L’alfiere di Roger Penske ha […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/pow2.jpg IndyCar – Baltimore, Libere-3 e Qualifiche: Power, è ancora pole!