Mikhail Aleshin tornerà in pianta stabile nell’IndyCar nella prossima stagione.

Il 28enne russo, quest’anno impegnato con la BR01-Nissan nell’European Le Mans Series, ha firmato per tutta la stagione con lo Schmidt Peterson Motorsport al fianco di James Hinchcliffe, risolvendo i problemi di sponsorizzazione legati alle note sanzioni verso la Russia.

Aleshin, reduce da una positiva stagione al debutto nel 2014, sempre con la squadra di Sam Schmidt, con la quale ha conquistato un secondo posto in gara-2 a Houston e 6 arrivi nella top ten, era infine rimasto vittima di un pauroso incidente nel season finale di Fontana.

Ripresosi a tempo di record, lo scorso agosto, dopo gli impegni con la BR01-Nissan nell’European Le Mans Series, a Le Mans e nel WEC, Aleshin aveva ripreso possesso di una DW12 a Sonoma (nella foto), classificandosi decimo, con la terza macchina del team, schierata per l’occasione.

La conferma del pilota russo mette nei guai due piloti inglesi, James Jakes, titolare della #7 lo scorso anno, e Jack Harvey, i quali speravano entrambi nel sedile appena occupato.

Un altro pilota che sta cercando un posto stabile nella serie è Sage Karam. Al giovanissimo driver di Nazareth, stigmatizzato spesso e volentieri dai colleghi per la troppa irruenza, non è stato rinnovato il contratto con il Team Ganassi, col quale lo scorso anno aveva corso in 12 occasioni con l’highlight del terzo posto in Iowa.

Alla base della separazione del campione Indy Lights 2013 con la squadra che l’anno successivo lo ha fatto debuttare anche nel mondo dell’endurance con la Riley-Ford EcoBoost DP, la riduzione a sole tre entry full-time per il campione Scott Dixon, Tony Kanaan e Charlie Kimball.

Al momento quindi nulla di certo per la giovanissima promessa made in USA, che sta vagliando varie possibilità, non necessariamente legate al mondo delle monoposto, anche se sicuramente in cima alla lista delle preferenze svetta la prossima Indy 500.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Quale futuro per Harvey e Jakes ? Karam out con Ganassi

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/12/Aleshin_Sonoma.jpg IndyCar – Aleshin ritorna da Sam Schmidt