L’IndyCar Series ha annunciato una serie di multe e penalità comminate dopo la caotica gara del NOLA.

A farne le spese soprattutto il vincitore dell’ultima Indy 500, Ryan Hunter-Reay, cui sono stati tolti 3 punti in classifica per contatto evitabile, a causa della manovra che ha provocato l’uscita di strada sua, di Simon Pagenaud e Sebastien Bourdais al giro 44 (nella foto, gli attimi immediatamente precedenti il contatto,) Il driver della Florida rimarrà inoltre “on probation” per tre gare.

Multa di 10.000 $ invece per Francesco Dracone a causa dell’incidente che ha visto lo sfortunato pilota piemontese montare in aquaplanning in piena corsia box nel corso del 35mo giro e che è costata fortunatamente solo qualche contusione e taglio al meccanico del Dale Coyne Racing, Todd Phillips, che già questo weekend tornerà al proprio posto. Dracone rimarrà inoltre on probation per ben 6 gare.

Inizio delle attività in pista in quel di Long Beach venerdì 17 aprile.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Multato anche Dracone per l’incidente in corsia box

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/04/RHR.jpg IndyCar – 3 punti in meno per RHR dopo il NOLA