JK Vernay vince il sesto appuntamento del campionato Indy Lights sul tracciato di Watkins Glen e consolida la propria leadership in campionato su Charlie Kimball e James Hinchcliffe. Il primo, americano e pilota del AFS Racing/Andretti Autosport, si è fermato in mezzo al tracciato durante i ‘pace laps’ (i giri di ricognizione dietro la pace car che precedono l’inizio della corsa), a causa di un problema di pressione del carburante, ed è rientrato in gara solo al quarto giro. Il secondo, canadese e driver per il Team Moore Racing, si è dovuto inchinare alla bravura dell’avversario francese. Partito dalla pole, Hinchcliffe ha mantenuto la leadership per le prime 19 tornate, salvo poi farsi superare da Vernay al restart dopo la seconda caution nei pressi della Bus Stop. Da lì in poi, il distacco tra i due ha raggiunto un picco massimo di un secondo, tuttavia il vincitore a St. Petersburg e al Barber Motorport Park ha avuto il sangue freddo per tenere dietro l’agguerita monoposto bianca e gialla che ha tagliato il traguardo con un ritardo di soli due decimi.

Sebastian Saavedra ottiene il secondo podio consecutivo dopo la vittoria a Iowa. Scattato ottimamente dalla quarta piazza, il colombiano ha subito sopravanzato Stefan Wilson e ha conservato la sua terza posizione per tutto l’arco della corsa senza mai farsi impensierire. Martin Plowman difende i colori del team di Gary Peterson e Michael Andretti con un brillante quarto posto finale a ben 20 secondi dalla vetta.

Grandissima prestazione per James Winslow: l’inglese compagno di squadra di Vernay aveva ottenuto il peggior crono nella sessione di Qualifica, tuttavia in gara ha trovato un ritmo davvero formadibile che gli ha permesso di recuperare fino alla quinta posizione. Adrian Campos Jr. si accontenta della settima piazza, anche se un lungo alla prima curva a circa metà gara gli ha precluso la possibilità di insidiare le primissime posizioni.

Ottavo al traguardo l’altro pilota colombiano del gruppo, Gustavo Yacaman, protagonista di un testacoda senza danni nel corso della 20esima tornata mentre cercava il sorpasso su Krohn. Rodrigo Barbosa precede quindi un comunque bravo Anders Krohn: al debutto nel campionato, il pilota norvegese dell’Andersen Racing si trovava incredibilmente in quarta posizione a metà gara, ma, forse a causa di un’usura precoce delle gomme, ha dovuto poi abbandonare ogni sogno di gloria e accontentarsi del decimo piazzamento.

Sono i tre i ritirati di quest’oggi: Dan Clarke, Pippa Mann e Stefan Wilson. I primi due, cause della prima caution alla seconda tornata, sono entrati in collisione nei pressi della curva 9, mentre l’ultimo, il fratello minore di Justin, ha chiamato in causa per la seconda volta la safety car nel corso del 13esimo giro quando si è fermato a bordo pista con gravi problemi meccanici dopo aver sporcato, presumibilmente di olio, tutto il rettilineo d’arrivo.

Classifica Gara

01. JK Vernay – Sam Schmidt Motorsports – 30 giri
02. James Hinchcliffe – Team Moore Racing – +0.2135
03. Sebastian Saavedra – Bryan Herta Autosport – +3.9635
04. Martin Plowman – AFS Racing/Andretti Autosport – +19.0729
05. James Winslow – Sam Schmidt Motorsports – 23.3294
06. Philip Major – Sam Schmidt Motorsports – 24.7133
07. Adrian Campos Jr – Team Moore Racing – +24.8237
08. Gustavo Yacaman – Cape Motorsports with Wayne Taylor Racing – +31.1327
09. Rodrigo Barbosa – PDM Racing – +40.9063
10. Anders Krohn – Andersen Racing – +46.2312
11. Charlie Kimball – AFS Racing/Andretti Autosport – +4 giri
12. Stefan Wilson – Bryan Herta Autosport – +17 giri
13. Dan Clarke – Walker Racing – +29 giri
14. Pippa Mann – Sam Schmidt Motorsports – +29 giri

Francesco Parrotta


Stop&Go Communcation

JK Vernay vince il sesto appuntamento del campionato Indy Lights sul tracciato di Watkins Glen e consolida la propria leadership […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/1MCQ84121.jpg Indy Lights – Watkins Glen – Gara: Vernay trionfa. Hinchcliffe beffato al restart è secondo. A podio anche Saavedra