Al Barber Park venerdì si sono svolti sabato gli ultimi test collettivi dell’Indy Lights Series prima dell’apertura di St.Petersburg il prossimo weekend.

Nel corso delle due lunghe sessioni previste, tutte e 16 le monoposto iscritte hanno macinato miglia. Unica novità tra i piloti rispetto alla scorsa settimana, la presenza di Scott Anderson sulla IL15-AER #77 dello Schmidt Peterson Motorsports in luogo del coreano Heamin Choi.

Al mattino è stato il terzo classificato della scorsa stagione, l’inglesino di Dubai Ed Jones, a primeggiare con 1.13.0287 con la migliore delle monoposto del Team Carlin, davanti a Scott Hargrove del Team Pelfrey e a Kyle Kaiser.

Nella seconda sessione i tempi sono scesi e nel finale un’altra monoposto del team di Sam Schmidt, quella di Santiago Urrutia, ha spodestato di soli 16 millesimi dalla cima della lista un altro dei protagonisti più attesi, Felix Rosenqvist, con il tempo di 1.12.4479.

Dietro il campione ProMazda in carica e la promessa del Belardi Racing completano la top five pomeridiana ancora Scott Hargrove, RC Enerson con la seconda delle quattro macchine di Sam Schmidt, e Felix Serralles con l’altra monoposto del Team Carlin.

Con queste premesse l’attenzione si sposta di nuovo verso la Florida, in particolare alle 8.50 AM di 11 venerdì marzo prossimo, con le prime prove libere tra le strade di St.Petersburg. In Alabama si tornerà il 22 aprile per i round 4 e 5 della serie.

Piero Lonardo

I risultati della prima sessione

I risultati della seconda sessione


Stop&Go Communcation

L’uruguagio nel finale svetta su Rosenqvist e Hagrove

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/03/Urrutia_Barber2.jpg Indy Lights – Urrutia stupisce a Barber Park