L’assenza di Felix Rosenqvist negli ultimi due weekend di gara dell’Indy Lights Series non ha penalizzato le prestazioni della giovane promessa svedese, che al rientro nella serie si aggiudica Gara 1 del doubleheader di Toronto.

Rosenqvist è partito bene dalla pole position conquistata con un po’ di fortuna nella prima mattinata canadese ai danni di Santago Urrutia, colpevole di un contatto a muro alla curva 10 a 4’ dal termine della sessione un attimo dopo aver siglato la miglior prestazione in pista, quindi cancellata a termini di regolamento.

Allo start Urrutia, partito dalla terza piazzola, attacca la seconda posizione ai danni del discusso vincitore dell’Iowa, Felix Serralles, ma invece viene a sua volta passato senza tanti complimenti da Zach Veach, che si installa dietro il compagno di squadra.

Poco dietro il leader in campionato Ed Jones, perde momentaneamente la quinta piazza ai danni di Andrè Negrao, che però dopo un paio di giri arriva lungo alla curva 3 e deve cedere il passo a tutta la concorrenza. Nel frattempo Dean Stoneman, non particolarmente brillante in qualifica, ha avuto modo di recuperare tre posizioni e ora transita in ottava posizione.

Serralles presto ha di nuovo la meglio su Urrutia e si riappropria della terza piazza, mentre Jones deve cedere al rimontante Kyle Kaiser, mentre Stoneman deve subire un duro contatto con Juan Piedrahita, che è costretto ad abbandonare, così come Zachary Claman de Melo.

Un nuovo contatto, con conseguente nuova interruzione, toglie di mezzo poco dopo anche Neil Alberico, a contatto con Dalton Kellett in curva 1.

Davanti anche Urrutia deve cedere a Kaiser e perde la quarta piazza, mentre poco dietro Jones deve cedere anche a Stoneman oltre alla posizione, anche punti preziosi per la classifica. Al restart, un Serralles scatenato ha la meglio su Veach e torna ad insidiare Rosenqvist per il comando, ma lo svedese riuscirà a mantenere prima e ad allungare poi il proprio vantaggio sul portoricano, e riportare così la seconda vittoria stagionale.

L’ultimo colpo di scena vede Veach cedere all’ultimo giro anche il gradino basso del podio a Kaiser e poco dopo terminare a muro alla curva 10. Il nativo di Stockdale verrà classificato nono, dietro anche Urrutia, Stoneman, Jones, un consistente Garett Grist e Dalton Kellett.

I risultato odierno avvicina gli inseguitori di Jones al comando della classifica generale, che comunque mantiene con 20 punti di vantaggio su Stoneman e 25 dalla coppia Urrutia-Serralles.

Rosenqvist dal canto suo balza in settima posizione, in attesa di Gara 2, in programma domenica alle 11.15 AM, ora locale, ancora una volta con lo svedese in pole position grazie al giro più veloce in gara, affiancato da Andrè Negrao. Seconda fila per Serralles e Kaiser, con il leader Jones che partirà solo dalla quarta fila.

Piero Lonardo

I risultati delle Qualifiche

L’ordine di arrivo di Gara 1

La griglia di partenza di Gara 2


Stop&Go Communcation

Veach, ancora sfortuna: a muro all’ultimo giro

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/07/Ros-track.jpg Indy Lights – Toronto, Qualifiche e Gara 1: Rosenqvist, ritorno vincente