Felix Rosenqvist non perde la seconda opportunità a St.Petersburg e vince Gara 2 del weekend dell’Indy Lights. Lo svedese, partito dalla pole position guadagnata con i secondi migliori tempi delle qualifiche, ha dominato dall’inizio alla fine, portandosi dietro per tutta la gara Kyle Kaiser e il compagno di squadra Zack Veach, che gli partiva a fianco in prima fila.

Dietro i primi tre, un contatto multiplo alla curva 4 toglieva dalla lotta per il primato Shelby Blackstock, RC Enerson e Scott Hargrove, provocando l’unica caution del weekend. Anche Santiago Urrutia era presto costretto a riparare ai box per sostituire il musetto, sotto il controllo della direzione corsa.

Gli unici problemi per Rosenqvist sono venuti da una concitata fase di doppiaggio, che ha visto il giovanissimo campione dell’Euro F3 faticare a doppiare Blackstock ed Urrutia a due terzi di gara. Kaiser ne approfittava per ridurre drasticamente il gap, ma una volta che lasciati dietro i due doppiati, che nel frattempo si erano scambiati le posizioni, lo svedese ha presto ristabilito il margine a suo di giri veloci, guadagnando la prima vittoria nella serie.

Le ultime scintille venivano da Ed Jones, che al lap 36 di girava alla curva 1 nel tentativo di passare Andrè Negrao, cedendo la sesta posizione a Dean Stoneman, e dal tamponamento tra Neil Alberico e RC Enerson ad un giro dalla fine. Il californiano del Team Carlin terminava sulle gomme a protezione della curva 4, mentre l’”enfant du pays” Enerson, di Port Richey, Florida, concludeva la gara con l‘ala posteriore a penzoloni.

Sul podio insieme a Rosenqvist, Kaiser, secondo posto di fila, e Veach, ripagato parzialmente della grande sfortuna di ieri. Quarto il vincitore di gara 1, Felix Serralles, che mantiene così la testa della classifica.

Prossimo appuntamento con l’Indy Lights il 2 aprile presso il Phoenix International Raceway.

Piero Lonardo

L’ordine di arrivo di Gara 2


Stop&Go Communcation

Sul podio anche Kaiser e Veach

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/03/Start2.jpg Indy Lights – St.Petersburg, Gara 2: Rosenqvist non sbaglia la seconda