Santiago Urrutia esce alla grande da questo primo weekend dell’Indy Lights Series di St.Petersburg grazie anche alla vittoria in gara-2.

E dire che la corsa non era cominciata al meglio per l’uruguaiano, che si è trovato subito nella mischia per la testa della gara tra il trionfatore di ieri, Patricio O’Ward, e Colton Herta, che aveva la meglio. Intelligentemente, Urrutia non ha rischiato tenendosi largo al via, mentre la gara veniva immediatamente interrotta per il contatto fra Victor Franzoni ed Aaron Telitz.

Purtroppo per il nativo del Wisconsin, lo sforzo per rimettere insieme una monoposto dopo lo schianto nelle qualifiche-2 di ieri mattina è durato lo spazio di due sole curve, mentre l’ex campione ProMazda proseguiva senza danni.

Al restart il messicano pressava Herta e lo passava immediatamente in curva 4; il giovane figlio d’arte terminerà poco dopo anzitempo il weekend con un contatto in curva 8.

A questo punto O’Ward sembrava avere la gara in tasca, ed arrivava ad accumulare addirittura 31” di vantaggio su Urrutia. Stiamo però parlando di rookie, ancorchè di talento, e proprio un errore di gioventù – un lungo in curva quattro aggravato dallo stallo del motore – costava ad O’Ward la gara.

Via libera quindi per il due volte vicecampione della serie, sempre alla ricerca della scolarship Mazda per approdare alla serie maggiore. Il resto del podio è completato da Shelby Blackstock, alla migliore prestazione di sempre (anche per il Team Pelerei), e da Ryan Norman, che “punge” la posteriore destra di Neil Alberico all’ultimo giro, lasciandolo quinto dietro Franzoni, e davanti all’impalpabile Dalton Kellett, qui quantomai pesce fuor d’acqua, e a O’Ward.

In classifica generale, Urrutia, grazie ad un primo e ad un secondo posto, conduce con 55 punti contro i 47 di O’Ward e i 42 di Blackstock. Ora un lungo stop fino al prossimo appuntamento con l’Indy Lights Series il 20-22 aprile a Barber Park, Alabama.

Piero Lonardo

L’ordine di arrivo di Gara 2


Stop&Go Communcation

Telitz in pista per tre curve, centrato da Franzoni. Anche Herta ko

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/03/PL51041-1024x682.jpg Indy Lights – St.Petersburg, Gara 2: O’Ward spreca, Urrutia ringrazia