Presentata ieri alla storica Pagoda dell’Indianapolis Motor Speedway la nuova monoposto Indy Lights, alla presenza di Dan Andersen, proprietario e CEO della Andersen Promotions, che da quest’anno cura gli interessi dell’ultimo gradino della Mazda Road to Indy.

La nuova Dallara IL-15, che debutterà nel trentennale della serie e di cui abbiamo parlato spesso su queste pagine, è stata sviluppata secondo i principi di estrema tecnologia e sicurezza e ospiterà il 2 litri turbo della Advanced Engine Research.

Grossa novità – che non trova paragoni in altre serie automobilistiche – al campione Indy Lights 2015 verrà garantito un programma di 3 corse nell’IndyCar 2016, compresa una partecipazione alla 100ma edizione della Indy 500.

“L’Indy Lights è un passo deciviso nel sistema Mazda Road to Indy e il nuovo telaio Dallara è un punto chiave nell’evoluzione della serie” ha affermato il CEO IndyCar Mark Miles. “L’IndyCar ha una lunga storia con la Dallara e la partnership è funzionali ai nostri obiettivi di lungo termine in ambito di sicurezza, innovazione e appeal in pista del prodotto.”

Il primo test della nuova IL-15 è previsto il 4 agosto a Mid-Ohio nella mani di Conor Daly. Tristan Vautier, il campione Indy Lights 2012, prenderà invece il volante per ulteriori test sul circuito stradale dell’Indianapolis Motor Speedway e sull’ovale del Milwaukee Mile. Anche i piloti dell’IndyCar Series verranno invitati a provare e fornire indicazioni.

Anche il progettista Tony Cotman ha confermato che la sicurezza è alla base del disegno della nuova IL-15, che presenta, come le sorelle maggiori DW12, pannelli anti-intrusione, radiatori posizionati lateralmente ad assistere l’assorbimento di energia, una monoscocca più alta per proteggere la testa del pilota, nonché un allargamento e una sezione inferiore maggiorata dell’ala anteriore tali da ridurre la possibilità di contatto ruota contro ruota. Il sedile della nuova IL-15 tra l’altro, è lo stesso delle monoposto della serie maggiore.

Piero Lonardo

Le specifiche complete della nuova IL-15

Velocità massima: 200 mph (321,87 kmh)

Design: telaio in carbonio

Peso: 636,4 kg

Lunghezza: 488 cm

Larghezza: 193 cm

Cambio: semiautomatico 6 velocità

 

Motore AER-P63

Motore: 2 litri, 4 cilindri turbocompresso

Potenza : 450 HP più ulteriori 50 HP mediante push to pass

Disegno: Completamente in alluminio

Peso: 104,5 kg a secco

Features: trombette di aspirazione in carbonio ed acceleratore “drive-by-wire”

Elettronica: AER con controllo dell’angolo di iniezione, controllo avanzato della sovralimentazione e strategie di cambio marcia integrate

 

Componenti addizionali:

• Componentistica addizionale Cosworth (crsucotto, display, sensori, data logger)

• Ammortizzatori Dynamic

• Kit selettore marce Life Racing

• Frizione al carbonio Tilton

• Freni PFC

• I componenti riutilizzabili della vettura 2014 comprendono i componenti della scatola del cambio (compresi i rapporti), gli ammortizzatori e le molle


Stop&Go Communcation

Al vincitore 2015 andranno 3 gare nella IndyCar 2016

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/05/05-22-IndyLights-2015-Car-Unveil-Std.jpg Indy Lights – Presentata la nuova Dallara IL-15: Stronger, safer, sexier