Insieme alla serie maggiore ritorna anche l’Indy Lights sul cittadino di St.Petersburg. Finalmente un parco partenti nutrito per le speranze della massima serie propedeutica a stelle e strisce, con ben 16 entries.

Tra le novità della serie il ritorno di Sebastian Saavedra, rookie dell’anno 2009  e vincitore di un paio di gare, dopo la non esaltante stagione 2011 in IndyCar, per la joint venture tra AFS e Andretti Motorsport.

Agguerrito come sempre lo squadrone di Sam Schmidt, con la punta di diamante  Esteban Guerrieri, vice campione lo scorso anno, affiancato ancora una volta da Victor Carbone, da Oliver Webb proveniente dal Jensen Motorsport, e da Tristan Vautier, vincitore dello 2011 Star Mazda Championship, a contrastare gli eterni rivali del Team Moore Racing, con i veterani Gustavo Yacaman e David Ostella, e del Belardi Auto Racing, ancora con Jorge Goncalves e la new entry Alon Day,

Dopo le buone prestazioni già nelle libere, è stato infatti proprio il 22enne francese ad agguantare la pole position sulle strade della Florida con un miglior tempo di 1.06.7229. In prima fila proprio il maggior contender alla vittoria finale, Esteban Guerrieri, capace di girare a meno di due soli decimi dal promettente rookie ma non in grado di ripetere la pole del 2011

Seconda fila occupata da Oliver Webb, al debutto sulla vettura #7 e da Sebastian Saavedra. Terza fila per due vincitori 2011,  Victor Carbone, trionfatore dell’ultimo round a Las Vegas, e Gustavo Yacaman, primo a Baltimore.

La gara, di 45 giri, nella prima serata italiana.

La classifica delle libere-1

La classifica delle libere-2

La classifica delle qualifiche

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Insieme alla serie maggiore ritorna anche l’Indy Lights sul cittadino di St.Petersburg. Finalmente un parco partenti nutrito per le speranze […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/3-24-FIL-Pole-Winner-Std.jpg Indy Lights – St. Petersburg, Libere e Qualifiche: Buona la prima per Vautier