Lo sviluppo della nuova Dallara IL-15 è continuato in settimana con due giorni di prove presso l’Indianapolis Motor Speedway.

Incaricati dei nuovi test anche due top driver del calibro di Scott Dixon e James Hinchcliffe, che venerdì si sono alternati sulla nuova monomarca della serie cadetta nell’infield recentemente modificato.

I due assi dell’IndyCar hanno completato un totale di 80 giri, divertendosi ma fornendo anche preziose indicazioni ai tecnici.

Dixon, campione Indy Lights nel 2000, ha affermato che “si tratta di una splendida pietra miliare per le similarità con la monoposto della serie maggiore. Le prestazioni sono ottime; io mi sono girato un paio di volte con il set-up iniziale ma, lavorandoci su – forse abbiamo introdotto 10 o 12 cambiamenti – la macchina ha reagito bene.”

“Si tratta di una macchina – ha terminato il vincitore di Mid-ohio e Sonoma – dieci volte più innovativa rispetto alla precedente. Il cambio al volante e tutta la nuova tecnologia la rendono più simile alle altre categorie e attrarrà sicuramente tanti piloti americani ed europei”

Hinch_IL15

Hinchcliffe, che terminò secondo nelle Lights nel 2010, ha preso le redini nel pomeriggio. “Mi sono divertito tantissimo e non abbiamo avuto particolari problemi di affidabilità: abbiamo semplicemente provato varie soluzioni di set-up e tutto è andato liscio.”

“Quando correvo nella Lights, la macchina era rappresentativa di quella generazione di IndyCar. Ora che esiste la DW12, è una buona cosa introdurre un nuovo telaio per le Indy Lights – con un motore turbo e maggiore downforce – e penso che i piloti saranno più preparati a guidare una DW12”

Nella giornata di sabato toccherà al neocampione Indy Lights Gabby Chaves, il quale porterà la IL-15 sull’ovale più famoso del pianeta. Seguirà il 13 ed il 14 settembre una nuova apparizione al Chris Griffis Memorial Open Test, che vedrà impegnate tutte e tre le categorie che compongono la “Mazda Road to Indy”, sempre sullo stradale dell’Indianapolis Motor Speedway, cui parteciperà anche il pilota del CFH Racing, Josef Newgarden, campione Indy Lights 2011, che però effettuerà con la nuova Dallara solamente una serie di giri di dimostrazione.

Le prime dieci IL-15 saranno consegnate a fine ottobre ed un primo open test è previsto per il 17 e 18 dicembre presso lo stradale di Homestead, mentre il 20 si utilizzerà l’ovale. Alle squadre presenti sarà permesso di utilizzare anche le macchine della generazione precedente.

Fin qui comunque garantita la presenza ai nastri di partenza dell’Indy Lights 2015 Belardi Racing, 8Star Motorsports e Sam Schmidt Peterson Motorsports. A queste si dovrebbe aggiungere certamente anche Juncos Racing, fresca di successo in ProMazda, ma l’elenco delle squadre – che come già riportato su queste pagine non dovrebbe comprendere l’Andretti Autosport – dovrebbe aumentare a breve.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Chaves proseguirà i test sull’ovale più famoso del pianeta

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/09/Dixon2_IL15.jpg Indy Lights – Dixon e Hinchcliffe promuovono la IL-15 sullo stradale di Indy