Ed Jones vince la prima gara del 2016 ricominciando proprio dove lo scorso anno aveva interrotto la propria striscia positiva. Sul bellissimo tracciato di Barber Park, Alabama, il giovanissimo inglese di Dubai ha condotto dall’inizio alla fine, sfruttando alla meglio la pole position conquistata nella primissima mattinata.

La griglia di partenza vedeva al fianco di Jones non più Zachary Claman de Melo, che a sorpresa aveva segnato il secondo miglior tempo, il quale era stato squalificato dopo le verifiche per essere risultato sotto peso. Anche Dean Stoneman però, che gli succedeva in graduatoria, aveva problemi al via, con la IL-15 del team Andretti che non ne voleva sapere di andare in moto. Stante la penalità infine assegnata a Felix Rosenqvist per blocking, era quindi RC Enerson ad occupare la seconda piazzola al via.

Allo start Jones partiva subito bene portandosi dietro proprio Enerson, mentre Rosenqvist balzava dalla settima piazzola alla terza piazza, mentre la non felicissima partenza di Shelby Blackstock lasciava spazio a Santiago Urrutia e a Scott Hargrove.

Il compagno di squadra di Jones, Felix Serralles, dal canto suo scattava benissimo dall’11ma posizione guadagnandone ben quattro, posizionandosi davanti a Zack Veach. Dietro, anche Claman de Melo approfittava dello start per portarsi prima in P10 e poi addirittura in P9 sopravanzando il vincitore di Phoenix, Kyle Kaiser. Dal canto suo, anche Serralles presto aveva la meglio su Blackstock e dopo un paio di giri transitava in P5.

Il primo colpo di scena dopo soli 3 giri, allorchè Urrutia spingeva nella sabbia Rosenqvist alla curva 1, nel tentativo di appropriarsi della terza piazza. Al restart, dopo che al campione della ProMazda veniva comminato un sacrosanto drive-through, erano invece Enerson e Hargrove ad andar ai ferri corti e a toccarsi alla curva 7. Ad avere la peggio era il canadese, che era costretto ai box per sostituire la posteriore destra, mentre Enerson perdeva quattro posizioni e transitava in P7 dietro Claman de Melo.

A seguire la corsa viveva dei duelli per la terza posizione fra Zack Veach e Shelby Blackstock, mentra davanti Jones procedeva in controllo sul compagno di squadra.

A 7 giri dalla fine Rosenqvist, doppiato dopo il contatto iniziale, rischia di diventare involontario protagonista della lotta al vertice allorquando, con l’anteriore sinistra a terra, si ritrova davanti ai due battistrada. Jones riesce ad evitarlo ma deve rallentare, favorendo il reinserimento di Serralles.

Il portoricano forza il ritmo sul teammate, ma a quattro tornate dalla fine esagera andando largo alla curva 17 e alla fine dovrà accontentarsi del secondo posto alle spalle di Jones.

Dietro l’accoppiata del Team Carlin, completa il podio Zack Veach, mentre Claman de Melo si affaccia alla top five dietro Shelby Blackstock, alla migliore prestazione stagionale, grazie al ritiro del leader in classifica Kyle Kaiser al giro 28.

In classifica ora Serralles conduce con 88 punti su Kaiser e Jones.  Gara 2 da Barber Park in programma domenica alle 12.20 AM, ora locale.

Piero Lonardo

I risultati delle Qualifiche

L’ordine di arrivo di Gara 1


Stop&Go Communcation

Serralles nuovo leader in classifica

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/04/Jones_win1.jpg Indy Lights – Barber, Qualifiche e Gara 1: Jones, pole e successo