Seconda vittoria stagionale per il francese JK Vernay, new-entry del team Sam Schmidt Motorsport, che domina in lungo e in largo l'appuntamento dell'Indy Lights sul circuito del Barber Motorsport Park. Vernay non ha mai mollato la leadership della corsa, se non nel primo giro, quando Charlie Kimball l'ha superato allo sventolio della bandiera verde prima di tagliare la linea del traguardo ed è stato quindi costretto dai commissari a ridare indietro la prima piazza a Vernay la tornata successiva.

La seconda piazza è ad appannaggio del pilota inglese dell'Andretti Autosport, fortunato a non essere penalizzato gravemente dai commissari per la leggerezza alla partenza, che non è mai riuscito a impensierire seriamente l'attuale leader della classifica generale, mantenendo comunque costanti per tutto l'arco della corsa quei due, massimo cinque, secondi che lo dividevano da Vernay. Al terzo posto figura il colombiano Sebastian Saavedra, del Bryan Herta Autosport, capace di sopravanzare nelle primissime curve Martin Plowman, quarto al traguardo.

James Hinchcliffe e Stefan Wilson completano rispettevamente in quinta e sesta piazza la loro monotona corsa, senza esser mai riusciti ad impensierirsi vicendevolmente, mentre subito dopo si classifica un brillantissimo Dan Clarke, primo nel Warm Up mattutino e protagonista di una bellissima rimonta dalla sesta fila. Junior Strous e Gustavo Yacaman mantengono le rispettive posizioni di partenza ed insieme a Philip Major completano la Top 10.

Gara in negativo per l'irlandese Niall Quinn: qualificatosi in un'ottima quarta fila, la new-entry del Team PBIR qui al Barber, è sceso costantemente in classifica dopo metà gara terminando la corsa solo in 14esima posizione. James Winslow è misteriosamente rientrato ai box nel corso del 32esimo giro, quando lottava per l'ottava piazza con Strous, abbandonando ogni pretesa di conquistare dei punti qui in Alabama. Gli unici due ritirati, causa delle uniche due caution di tutta la corsa, sono Rodrigo Barbosa, vittima di noie meccaniche, e Carmen Jorda, protagonista di una leggera uscita di pista e conseguente testacoda che l'hanno costretta a tornare ai box dopo sole due tornate.

Classifica Gara

01. JK Vernay – Sam Schmidt Motorsports – 40 giri
02. Charlie Kimball – AFS Racing/Andretti Autosport – +1.1542
03. Sebastian Saavedra – Bryan Herta Autosport – +5.7970
04. Martin Plowman – AFS Racing/Andretti Autosport – +9.0794
05. James Hinchcliffe – Team Moore Racing – +10.2997
06. Stefan Wilson – Bryan Herta Autosport – +12.4102
07. Dan Clarke – Walker Racing – +13.2978
08. Junior Strous – HVM Racing – +20.4202
09. Gustavo Yacaman – Cape Motorsports with Wayne Taylor Racing – +26.3584
10. Philip Major – Sam Schmidt Motorsports – +27.5869
11. Nic LeDuc – Team PBIR – +36.4211
12. Pippa Mann – Sam Schmidt Motorsports – +40.0210
13. Adrian Campos Jr – Sam Schmidt Motorsports – +40.2672
14. Niall Quinn – Team PBIR – +1:08.9775
15. James Winslow – Sam Schmidt Motorsports – +1 giro

Ritirati

16. Rodrigo Barbosa – PDM Racing – +16 giri
17. Carmen Jorda – Andersen Racing – +39 giri

Francesco Parrotta


Stop&Go Communcation

Seconda vittoria stagionale per il francese JK Vernay, new-entry del team Sam Schmidt Motorsport, che domina in lungo e in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/02DH2724.jpg Indy Lights – Barber – Gara: JK Vernay conquista anche l’Alabama. Kimball e Saavedra completano il podio