Pole position assegnata a Justin Wilson (#9 CDW Cosworth/DP01/Bridgestone) nella seconda e decisiva sessione tra le strade della cittadina californiana di San Josè. L’allampanato e simpatico inglese ex Jaguar F1 ha spiccato il miglior giro con 49.039 alla media di 105.932 mph, guadagnando la prima partenza al palo della stagione.

Accanto a lui come sappiamo partirà l’autore del miglior giro del venerdì, il capolista della serie Sebastien Bourdais (#1 McDonald's Cosworth/DP01/Bridgestone).

 

In seconda fila una DP01 del Minardi Team USA, ma non sarà Robert Doornbos, il più accreditato degli antagonisti del francese per la conquista del titolo, bensì il compagno di squadra “Speedy” Dan Clarke (#4 Minardi Team USA Cosworth/DP01/Bridgestone), con un distacco di soli 53 millesimi dal poleman.

Al suo fianco lo spagnolo Oriol Servia (#7 Indeck Cosworth/DP01/Bridgestone) autore anch’egli di una splendida qualifica, a 67 millesimi.

Quindi 2 rookies, il sempre più convincente svizzero Neel Jani (#21 Red Bull-Gulfstream Cosworth/DP01/Bridgestone), ed il figlio d’arte Graham Rahal (#2 MediZone Cosworth/DP01/Bridgestone).

 

Seguono in quarta fila il veterano canadese Alex Tagliani (#8 LXN2 Cosworth/DP01/Bridgestone) e Tristan Gommendy (Pay by Touch-Megaspiera Cosworth/DP01/Bridgestone) che, come dicevamo ieri, rientra dopo il brutto crash di Edmonton dove aveva riportato alcuni edemi nella zona della spina dorsale.

 

Completano la top ten Simon Pagenaud (#15 Aussie Vineyards Cosworth/DP01/Bridgestone) e Bruno Junqueira (#19 Sonny's Bar-B-Q Cosworth/DP01/Bridgestone), accreditati dello stesso crono.

I primi 10 sono compresi in poco più di 2 decimi; anche se la breve distanza del circuito aiuta, questo è il segno distintivo di una categoria che regala sempre vero spettacolo.

 

Gli altri 2 più seri contendenti per il titolo, Will Power (#5 Aussie Vineyards Cosworth/DP01/Bridgestone) e Robert Doornbos (#14 Minardi Team USA Cosworth/DP01/Bridgestone), non hanno brillato nonostante soprattutto il primo avesse fatto intendere ieri di essere “in palla”, e si sono classificati rispettivamente 12esimo e 15esimo, a +0.358 e +0.615 da Wilson, che comunque non può essere certo dato già per spacciato in ottica campionato, visto che attualmente è quarto in classifica con un distacco di solo 29 punti dal capolista e siamo solo a metà stagione.

Colgo l’occasione per ricordare che il punteggio attribuito in Champ Car è ben diverso dalla F1 e dalla maggior parte delle categorie europee monoposto, in quanto vengono premiati i primi 20 all’arrivo (quando ci sono… ndr) con un punteggio a scalare che parte dai 31 punti assegnati al vincitore.

In più, un punto extra va all’autore della miglior prestazione del venerdì, al poleman, all’autore del giro più veloce in gara e, infine, al pilota più migliorato in gara rispetto alla qualifica.

 

A domani per la gara, da seguire in diretta sul canale satellitare Eurosport2 alle 23.30 ora italiana

 

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Pole position assegnata a Justin Wilson (#9 CDW Cosworth/DP01/Bridgestone) nella seconda e decisiva sessione tra le strade della cittadina californiana […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/20070728P_0053.jpg Champ Car