Miguel Ramos e Nicky Pastorelli hanno vinto la competizione del sabato svolta sul circuito di Spa-Francorchamps, teatro del terzultimo appuntamento del campionato GT Open.

Supportati da una strategia di discreta fattura, la coppia del V8 Racing ha oltrepassato la bandiera a scacchi con oltre cinque secondi di margine su Pasin Lathouras e Richard Lyons, alfieri di AF Corse e rivelatisi i dominatori della categoria GTS. Il pilota inglese, in particolare, si è reso protagonista di un contatto controverso con Paolo Ruberti il quale, al volante della Ferrari #56, ha compiuto un testacoda a La Source. Il podio è stato completato ancora dall’onnipresente AF Corse, più precisamente da Matt Griffin e Duncan Cameron.

Il fatto più rilevante dell’evento è avvenuto a metà gara, quando Isaac Tutumlu ha incidentato la propria Corvette #6 gestita da Selleslagh Racing Team alla curva Eau Rouge: il conseguente accesso in pista della vettura di sicurezza ha penalizzato Scuderia Villorba Corse la quale, affidatasi come solito all’equipaggio composto da Montermini/Schirò, non aveva ancora effettuato la sosta obbligatoria. La malasorte ha interessato pure Daniel Zampieri che, nell’abitacolo della Ferrari #60 di SMP Racing-Russian Bears, ha subìto la foratura dello pneumatico posteriore destro a quarantatré minuti dalla conclusione. Terminata l’appassionante corsa, i commissari hanno concordato di addebitare una penalità di trenta secondi alla Corvette #4 di V8 Racing affidata a Sijthoff/Soulet per non aver scontato tutto l’handicap durante il pit-stop e di colpire con la penalizzazione di una tornata la Ferrari #75 di Easy Race diretta da Mancini/Dromedari e le Audi curate dal personale di Attempto Racing e guidate da Weidt/Gatting e Haggenmüller/Aka.

Miguel Ramos e Nicky Pastorelli, grazie al successo appena conquistato, hanno consolidato la propria leadership in classifica di campionato ai danni di Andrea Montermini e Niccolò Schirò.

Classifica

1. M.Ramos/Pastorelli – Corvette – V8 Racing – 27 giri / Super GT
2. Lathouras/Lyons – Ferrari – AF Corse – + 5.200 / GTS
3. Cameron/Griffin – Ferrari – AF Corse – + 18.766 / GTS
4. Costantini/Gattuso – Ferrari – Ombra Racing – + 1:04.461 / GTS
5. Roda/Ruberti – Ferrari – AF Corse – + 1:20.627 / GTS
6. Montermini/Schirò – Ferrari – Scuderia Villorba Corse – + 1:21.093 / Super GT
7. Sijthoff/Soulet – Corvette – V8 Racing – + 1:23.751 / Super GT
8. Zlobin/Persiani – Ferrari – AF Corse – + 1:57.967 / GTS
9. Mavlanov/Zampieri – Ferrari – SMP Racing-Russian Bears – + 2:03.178 / Super GT
10. Rugolo/Sdanewitsch – Ferrari – AF Corse – + 2:03.734 / GTS
11. Beretta/Camathias – Porsche – Autorlando Sport – + 2:13.554 / GTS
12. Maleev/Perez Aicart – Ferrari – SMP Racing-Russian Bears – + 2:27.318 / GTS
13. Campaniço/Patel – Audi – Team Novadriver – + 1 giro / GTS
14. Mancini/Dromedari – Ferrari – Easy Race – + 2 giri / GTS
15. Weidt/Gatting – Audi – Attempto Racing – + 2 giri / GTS
16. Haggenmüller/Aka – Audi – Attempto Racing – + 6 giri / GTS

Ritirati

17. Hamilton/Tutumlu – Corvette – Selleslagh Racing Team / Super GT

Gabriele Sbrana


Stop&Go Communcation

Grazie a questo trionfo molto importante, la coppia del V8 Racing ha allungato in graduatoria di campionato ai danni di Schirò e Montermini…

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/09/gtopen-ramos-060914-01-1024x682.jpg Spa, Gara 1: Successo di spessore per Ramos e Pastorelli, strepitosa AF Corse in GTS