Maxime Soulet e Nick Catsburg hanno trionfato al termine della seconda e ultima competizione svoltasi sul tracciato del Nürburgring, sede dell’appuntamento iniziale del campionato GT Open.

La coppia di piloti del Selleslagh Racing Team ha mantenuto la testa del gruppo durante la totalità della competizione: il momento chiave si è verificato quando Maxime Soulet, esibitosi alla guida della Corvette #6, ha sorpassato alla terza curva del primo giro la vettura gemella #2 di V8 Racing delegata a Nicky Pastorelli.

Il conducente italo-olandese e Miguel Ramos hanno poi oltrepassato la linea d’arrivo in quarta posizione, a ridosso di SMP Racing-Russian Bears e Scuderia Villorba Corse; l’alfiere portoghese di V8 Racing si è inoltre reso protagonista di un contatto con la Ferrari 458 Italia GT3 #64 guidata da Joël Camathias e giunta poi al quinto posto.

Nella categoria GTS ha invece prevalso l’esperienza di Andrea Piccini il quale ha diviso l’abitacolo della Ferrari #56 curata da AF Corse con Giorgio Roda, rivelatosi piuttosto competitivo al debutto. Alle spalle della compagine italiana hanno concluso gli equipaggi composti da Costantini/Sicart e Derdaele/Retera, rispettivamente portacolori di Ombra Racing e V8 Racing. La seconda gara si è rivelata di nuovo sfortunata per il marchio Porsche, poiché Matteo Beretta e Fernando Monje sono entrati in collisione e hanno compromesso la prestazione di Autorlando Sport e Drivex School, causa anche una foratura per quest’ultima squadra.

Classifica

1. Soulet/Catsburg – Corvette – Selleslagh Racing Team – 30 giri / Super GT
2. Mavlanov/Zampieri – Ferrari – SMP Racing-Russian Bears – + 6.967 / Super GT
3. Montermini/Schirò – Ferrari – Scuderia Villorba Corse – + 13.536 / Super GT
4. Ramos/Pastorelli – Corvette – V8 Racing – + 28.490 / Super GT
5. Venturi/Camathias – Ferrari – Black Bull Swiss Racing – + 47.074 / Super GT
6. Roda/Piccini – Ferrari – AF Corse – + 1:04.758 / GTS
7. Costantini/Sicart – Ferrari – Ombra Racing – + 1:07.441 / GTS
8. Derdaele/Retera – Corvette – V8 Racing – + 1:08.816 / GTS
9. Plachutta/Jäger – Mercedes – Lechner Racing – + 1:27.456 / GTS
10. Cameron/Griffin – Ferrari – AF Corse – + 1:27.825 / GTS
11. Campaniço/Patel – Audi – Team Novadriver – + 1:28.930 / GTS
12. Leo/Sdanewitsch – Ferrari – AF Corse – + 1:37.934 / GTS
13. Völker/Enge – Lamborghini – Kox Racing – + 1:55.526 / GTS
14. Solieri/Pezzucchi – Porsche – Krypton Motorsport – + 1 giro / GTS
15. Pronk/Kox – Lamborghini – Kox Racing – + 1 giro / GTS
16. Coimbra/Silva – Mercedes – Sports&You – + 1 giro / GTS
17. Geri/Bontempelli – Lamborghini – Eurotech Engineering – + 1 giro / GTS
18. Monje/Lopez – Porsche – Drivex School – + 1 giro / Super GT
19. Sijthoff/Hamilton – Corvette – V8 Racing – + 1 giro / Super GT
20. Weidt/Haggenmüller – Audi – Team Spirit Race – + 2 giri / GTS
21. Beretta/Tutumlu – Porsche – Autorlando Sport – + 7 giri / GTS

Ritirati

22. Maleev/Perez Aicart – Ferrari – SMP Racing-Russian Bears / GTS
23. Cordoni/Gattuso – Ferrari – Ombra Racing / GTS

Gabriele Sbrana


Stop&Go Communcation

Il circuito tedesco ha portato bene al costruttore statunitense e alle compagini V8 Racing e SRT, ben comportatesi a fronte a un’agguerrita concorrenza…

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/05/gtopen-corvette-040514-01-1024x682.jpg Nürburgring, Gara 2: Il marchio Corvette si ripete con Soulet e Catsburg