AF Corse e Selleslagh Racing Team hanno primeggiato al termine delle due sessioni di prove libere svolte sul circuito di Monza, teatro del penultimo appuntamento del campionato GT Open.

Libere 1

Giorgio Roda e Paolo Ruberti, esibitisi al volante della Ferrari 458 Italia GT3 #56 curata da AF Corse, hanno segnato il miglior riferimento cronometrico di 1:48.396 durante la sessione iniziale e hanno preceduto di quasi mezzo decimo Viacheslav Maleev e José Manuel Pérez Aicart, portacolori di SMP Racing-Russian Bears. Il virtuale podio è stato definito dalla vettura capolista della categoria Super GT, la Corvette #4 di V8 Racing affidata a Maxime Soulet e a un pilota olandese proveniente dal mondo delle formula e che ha gareggiato anche nel Mégane Trophy Eurocup, Kelvin Snoeks.

La novità principale del fine settimana monzese, la potente Camaro GT3 #82 sviluppata da Reiter Engineering e da SaReNi, ha conseguito un soddisfacente sesto posto assoluto con Maximilian Völker e Tomas Enge.

Scuderia Villorba Corse, fresca del titolo della divisione Pro-Am Cup acquisito nel Blancpain Endurance Series, ha invece raggiunto la settima posizione mentre Monaco Driving Experience non è andato oltre la tredicesima piazza.

Classifica (top 10)

1. Roda/Ruberti – Ferrari – AF Corse – 1:48.396 / GTS
2. Maleev/Pérez Aicart – Ferrari – SMP Racing-Russian Bears – + 0.041 / GTS
3. Soulet/Snoeks – Corvette – V8 Racing – + 0.065 / Super GT
4. Mavlanov/Zampieri – Ferrari – SMP Racing-Russian Bears – + 0.274 / Super GT
5. Zlobin/Persiani – Ferrari – AF Corse – + 0.344 / GTS
6. Völker/Enge – Chevrolet SaReNi – Reiter Engineering – + 0.749 / GTS
7. Montermini/Schirò – Ferrari – Scuderia Villorba Corse – + 0.922 / Super GT
8. Hamilton/Tutumlu – Corvette – Selleslagh Racing Team – + 1.135 / Super GT
9. Lathouras/Lyons – Ferrari – AF Corse – + 1.147 / GTS
10. Leo/Sdanewitsch – Ferrari – AF Corse – + 1.195 / GTS

Libere 2

Il secondo e ultimo turno di prove libere ha visto svettare Isaac Tutumlu e Archie Hamilton, alfieri di Selleslagh Racing Team: la compagine belga ha instaurato il riscontro di 1:48.540 e anticipato l’equipaggio composto da Roman Mavlanov e Daniel Zampieri, portacolori di SMP Racing-Russian Bears.

La squadra russa ha agguantato pure la terza posizione con Viacheslav Maleev e José Manuel Pérez Aicart i quali, alla guida della Ferrari #61 iscritta nella categoria GTS, si sono dimostrati più veloci di Maxime Soulet e Kelvin Snoeks.

Classifica (top 10)

1. Hamilton/Tutumlu – Corvette – Selleslagh Racing Team – 1:48.540 / Super GT
2. Mavlanov/Zampieri – Ferrari – SMP Racing-Russian Bears – + 0.211 / Super GT
3. Maleev/Pérez Aicart – Ferrari – SMP Racing-Russian Bears – + 0.494 / GTS
4. Snoeks/Soulet – Corvette – V8 Racing – + 0.810 / Super GT
5. Lathouras/Lyons – Ferrari – AF Corse – + 0.957 / GTS
6. Ramos/Pastorelli – Corvette – V8 Racing – + 1.015 / Super GT
7. Roda/Ruberti – Ferrari – AF Corse – + 1.065 / GTS
8. Sdanewitsch/Leo – Ferrari – AF Corse – + 1.093 / GTS
9. Cameron/Griffin – Ferrari – AF Corse – + 1.166 / GTS
10. Zlobin/Persiani – Ferrari – AF Corse – + 1.237 / GTS

Gabriele Sbrana


Stop&Go Communcation

Il penultimo evento del campionato GT Open ha preso il via sul circuito brianzolo e ha già esibito le sue succose novità, come la Camaro GT3…

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/09/gtopen-rodaruberti-260914-01-1024x682.jpg Monza, Libere 1-2: AF Corse e Selleslagh Racing Team sugli scudi