Da oltre un mese i ragazzi terribili della GP3 Series non si danno battaglia in pista, quando a Barcellona hanno fatto saltare il banco i due rookies Mitch Evans e Tamas Pal Kiss. Non per questo la carovana del campionato è rimasta ferma, affrontando quattro giornate complessive di test a Budapest e al “Ricardo Tormo” di Valencia. E proprio la città spagnola, nella suggestiva location del porto, accoglie il terzo round del calendario, che potrebbe già risultare determinante negli equilibri per la lotta al titolo.

Le prove collettive svoltesi in queste settimane, in fondo, dicono tutto e niente: la gara è sempre un’altra cosa e i valori in campo possono ribaltarsi da un momento all’altro, specialmente in un tracciato così particolare e con le alte temperature previste, pronte a sconvolgere gli assetti delle vetture che (per la prima volta in un week-end) saranno equipaggiate con i pneumatici Pirelli a mescola soft.

Di sicuro c’è che l’uomo da battere sarà Nigel Melker, dominatore in Turchia e confermatosi al vertice della classifica generale con 22 lunghezze. Il più accreditato a stoppare la fuga dell’olandese è proprio il debuttante Mitch Evans, pupillo di Mark Webber e autentica sorpresa in questo inizio di stagione: il suo distacco dalla leadership è di 5 punti. Il 16enne neozelandese, pur senza conoscere le piste del campionato, si è già affermato come volto di spicco.

Con Andrea Caldarelli (secondo in graduatoria) andato a cercare fortuna nella F.Nippon giapponese, gli altri contendenti risultano ben più staccati: il trio composto da Alexander Sims, James Calado e Tom Dillmann, al rientro tra le fila della Addax, è infatti a quota 8, tallonato da Antonio Felix da Costa e Michael Christensen.

Si attende invece un cambio di passo da Valtteri Bottas e Nico Muller, sin qui poco brillanti, così come Adrian Quaife-Hobbs e Rio Haryanto. Carico al massimo è il nostro Vittorio Ghirelli, rimasto l’unico italiano al via, che dopo lo splendido week-end al Montmelò vuole adesso conquistare i suoi primi punti in GP3.

Assente la Porsche Supercup a supporto della Formula 1, la GP3 “eredita” orari un po’ più favorevoli al mattino: il primo turno di prove libere si svolgerà infatti alle 12:45, le qualifiche del sabato, invece, alle 12:25. Qualche ora in più di riposo per piloti e meccanici…

Il programma del week-end

Venerdì 24 giugno
12:45 – Libere 1
16:50 – Libere 2

Sabato 25 giugno
12:25 – Qualifiche
17:20 – Gara 1

Domenica 26 giugno
09:25 – Gara 2

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Da oltre un mese i ragazzi terribili della GP3 Series non si danno battaglia in pista, quando a Barcellona hanno […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp3gp3-230611-01.jpg Valencia, Preview: La GP3 torna in battaglia, caccia a Melker