Cinque vincitori (e cinque team) diversi nelle prime cinque manches. L’edizione 2011 della GP3 Series si fa sempre più interessante e incerta: tutt’altra musica rispetto all’anno scorso, quando Esteban Gutierrez aveva presto cominciato a dettare legge.

Gara 1 sul circuito cittadino di Valencia consacra Adrian Quaife-Hobbs, al primo successo nella categoria. L’inglese, beffato questa mattina nella lotta alla pole-position dai connazionali Williamson e Smith, si è subito riscattato prendendo la leadership al via. Gli incidenti in apertura che hanno coinvolto Trummer, Zimin e Hylkema hanno richiesto l’ingresso della safety-car; dal restart l’alfiere della Manor ha potuto imporre il proprio ritmo senza apparenti difficoltà.

Giro dopo giro Quaife-Hobbs ha costruito un buon margine, tagliando il traguardo con addirittura 6.5 secondi su Williamson. Il pilota della MW Arden alla partenza era sceso al terzo posto dietro pure a Smith, ma quest’ultimo proprio nel finale ha rallentato improvvisamente e ha chiuso solo 5°.

A completare il podio c’è quindi un altro portacolori della MW Arden, Mitch Evans. Il risultato del 16enne neozelandese assume connotati clamorosi, perché gli regala i punti necessari a conseguire la testa della classifica generale. Davvero incredibile, vista la sua giovanissima età e il fatto che questo sia il suo primo anno di corse in Europa, senza conoscere i circuiti del calendario. Il ribaltone al vertice è divenuto possibile in concomitanza con il ritiro di Nigel Melker, in un week-end sin qui opaco per l’olandese.

Guadagnano invece lunghezze significative Gabby Chaves (ottimo 4°) e Alexander Sims, giunto 6° coronando una tenace rimonta dalle retrovie, avendo scontato una penalizzazione in griglia di 10 caselle per il contatto con lo stesso Chaves, avvenuto durante le qualifiche del mattino. A punti pure Valtteri Bottas e James Calado, compagni alla Lotus ART e pronti a dividersi domani la prima fila di Gara 2.

Ko eccellenti quelli di Felix da Costa (quasi irriconoscibile in questo week-end), Nico Muller (finito contro le barriere) e Aaro Vainio, incappato in un crash con Pedro Nunes. Tom Dillmann ha rimediato la rottura dell’ala anteriore ed è precipitato in coda al plotone.

Positiva la risalita del nostro Vittorio Ghirelli, 13°: con un pizzico di fortuna, nella seconda manche potrebbe guadagnare ulteriore terreno.

Classifica

01. Adrian Quaife-Hobbs – Marussia Manor Racing – 14 Giri
02. Lewis Williamson – MW Arden – +6.547
03. Mitch Evans – MW Arden – +7.406
04. Gabby Chaves – Addax Team – +11.403
05. Dean Smith – Addax Team – +14.315
06. Alexander Sims – Status Grand Prix – +17.022
07. Valtteri Bottas – Lotus ART – +18.818
08. James Calado – Lotus ART – +19.339
09. Nick Yelloly – Atech CRS GP – +26.837
10. Leonardo Cordeiro – Carlin – +28.342
11. Zoel Amberg – Atech CRS GP – +36.012
12. Conor Daly – Carlin – +37.231
13. Vittorio Ghirelli – Jenzer Motorsport – +37.241
14. Marlon Stockinger – Atech CRS GP – +39.355
15. Daniel Morad – Carlin – +40.131
16. Tamas Pal Kiss – Tech 1 Racing – +41.619
17. Matias Laine – Marussia Manor Racing – +42.700
18. Luciano Bacheta – RSC Mucke Motorsport – +48.068
19. Rio Haryanto – Marussia Manor Racing – +58.934
20. Tom Dillmann – Addax Team – +1:12.164

Ritirati

21. Nigel Melker – RSC Mucke Motorsport – 8 giri
22.  – Aaro Vainio – Tech 1 Racing – 3 giri
23. Pedro Nunes – Lotus ART – 3 giri
24. Nico Muller – Jenzer Motorsport – 1 giro
25. Michael Christensen – RSC Mucke Motorsport – 1 giro
26. Simon Trummer – MW Arden – 0 giri
27. Ivan Lukashevich – Status Grand Prix – 0 giri
28. Maxim Zimin – Jenzer Motorsport – 0 giri
29. Antonio Felix Da Costa – Status Grand Prix – 0 giri
30. Thomas Hylkema – Tech 1 Racing – 0 giri

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Cinque vincitori (e cinque team) diversi nelle prime cinque manches. L’edizione 2011 della GP3 Series si fa sempre più interessante […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp3gp3-250611-02.jpg Valencia, Gara 1: Primo successo di Quaife-Hobbs, Evans in testa al campionato