Eccezionale doppietta tutta italiana al Red Bull Ring, con Luca Ghiotto a conquistare vittoria e testa del mondiale e Antonio Fuoco a rimontare fino alla 2° piazza.

In tanti si aspettavano l’acuto Ferrari nelle qualifiche del Gran Premio d’Austria, ma la gioia piu’ grande di giornata arriva dai nostri piu’ piccoli, non meno talentuosi, piloti GP3. Dopo l’imperiosa pole position di ieri, il nostro Luca Ghiotto stravince Gara 1 fornendo una prova di maturità da pilota navigato.

Una gara partita in salita per il pilota Trident, superato dalla ART del rivale Esteban Ocon allo stacco frizione. Poi la Safety Car, inevitabile per il brutto incidente occorso nelle retrovie: Mitch Gilbert (Carlin) resta fermo al via, con il nostro Kevin Ceccon (Arden) a non poter evitare l’impatto con la monoposto Dallara stallata in griglia. Ceccon decolla, coinvolge l’incolpevole Samin Gomez (Campos), ma se la cava solo con un grande spavento.

Alla ripartenza Ghiotto e’ furioso, scatenato. Subito negli scarichi di Ocon, il pilota nostrano prova prima a staccare profondo in curva 3, forzando il francese ad un violento bloccaggio.
Poi l’attacco al giro 6, quello decisivo, con Ghiotto che affonda la staccatona al tornante di curva 2. Ocon non puo’ fare altro che alzare bandiera bianca di fronte al passo imposto da Ghiotto, capace di guadagnare oltre 6 secondi in 10 giri.

Mentre il pilota Trident si involava verso la sua prima vittoria in GP3, poco piu’ indietro l’orgoglio della Ferrari Academy, Antonio Fuoco, incendiava la pista del Red Bull Ring a suon di sorpassi. Partito 6°, il pilota Carlin perde due posizioni nella concitatissima partenza, ritrovandosi ottavo.

Per nulla demoralizzato, Fuoco ha messo in scena una rimonta straordinaria nella seconda parte di gara, suo punto forte, in virtu’ di una perfetta gestione gomme. Prima Bernstorff, Stuvik, poi Kirchhofer, Fuoco e’ una macchina da guerra inarrestabile. Nell’arco di tre giri persino Ocon cade sotto gli attacchi del talento della Ferrari Driver Academy.

Ghiotto tagliava così il traguardo a braccia alzate, trionfatore e leader del mondiale con 10 punti di vantaggio su Esteban Ocon. 2° arrivava un felicissimo Antonio Fuoco, assolutamente in controllo su un Esteban Ocon chiamato alla riscossa nella Sprint Race di domani.

Ottavo posto per Ralph Boschung (Jenzer Motorsport), domani pole-man in virtu’ della griglia invertita.

 

Risultati

PosDriverTeamGap
1Luca GhiottoTrident38m25.156s
2Antonio FuocoCarlin11.958s
3Esteban OconART Grand Prix12.641s
4Emil BernstorffArden International13.437s
5Jann MardenboroughCarlin19.335s
6Marvin KirchhoferART Grand Prix19.709s
7Sandy StuvikStatus Grand Prix28.749s
8Ralph BoschungJenzer Motorsport29.462s
9Oscar TunjoTrident33.071s
10Alex FontanaStatus Grand Prix34.521s
11Pal VarhaugJenzer Motorsport36.069s
12Matheo TuscherJenzer Motorsport39.669s
13Matt ParryKoiranen GP40.589s
14Alex PalouCampos Racing42.534s
15Alfonso CelisART Grand Prix42.934s
16Alex BosakArden International43.331s
17Adderly FongKoiranen GP43.848s
18Zaid AshkananiCampos Racing44.126s
19Seb MorrisStatus Grand Prix48.713s
20Jimmy ErikssonKoiranen GP1 Lap
21Artur JanoszTrident2 Laps
Mitchell GilbertCarlinCollision
Kevin CecconArden InternationalCollision
Samin GomezCampos RacingCollision

 

 

Lorenzo Lucidi

Seguitemi su Twitter!
@LorenzoLucidi93

 


Stop&Go Communcation

Eccezionale doppietta tutta italiana al Red Bull Ring, con Luca Ghiotto a conquistare vittoria e testa del mondiale e Antonio Fuoco a rimontare fino alla 2° piazza.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/06/54b7b968c3c52.jpg Spielberg, Gara 1: Ghiotto e Fuoco Show, che doppietta tricolore!