Alla GP3 Series è bastata una sola sessione di prove libere per condensare in 45 minuti tutto ciò che ci aspetta in questo fine settimana a Spa-Francorchamps. Innanzitutto un meteo imprevedibile, cosa proverbiale nelle Ardenne, con la pioggia venuta a cadere a poco più di dieci minuti dal termine dopo l’inizio sotto un piacevole sole.

A quel punto non ci sono più stati cambiamenti in classifica, mentre i piloti hanno percorso qualche altro passaggio scegliendo di passare alle gomme intagliate o di tastare il limite mantenendo le slick. Davanti a tutti, in ogni caso, è rimasto Valtteri Bottas, il leader nella rincorsa al titolo e quindi osservato speciale da parte di tutto lo schieramento.

Il finlandese si è portato al comando dopo appena un quarto d’ora con il tempo di 2:14.546, inseguito poi da Mitch Evans a 280 millesimi. Una prestazione notevole quella del rookie neozelandese, che mai prima d’ora aveva affrontato il circuito belga. Un risultato non da poco quindi per il pupillo di Mark Webber, che si è messo alle spalle gli inglesi James Calado e Adrian Quaife-Hobbs, con distacchi già consistenti.

5° posto per Antonio Felix da Costa, seguito da Nigel Melker e Alexander Sims, i due principali contendenti di Bottas nella generale. La top-ten è completata poi da Simon Trummer, Michael Christensen e da Ivan Lukashevich, autore di una “incursione” nelle zone nobili del gruppo. Poco più indietro Lewis Williamson, 12°.

Fra i nuovi arrivati, il migliore è stato Richie Stanaway. L’attuale dominatore della F3 tedesca, al via con la Lotus ART, ha chiuso 21°, mentre sono un po’ più arretrati lo svizzero Alex Fontana (27° con Jenzer) e il nostro Daniel Mancinelli (28° con il team Mucke).

Ricordiamo che questo era l’unico turno libero del fine settimana: un cambiamento necessario per i severi limiti sul rumore a cui deve sottostare il tracciato di Spa, e che non avrebbero permesso alle vetture di girare nel pomeriggio. L’appuntamento è quindi rinviato a domani mattina con le qualifiche, previste alle 9:45.

Classifica

01. Valtteri Bottas – Lotus ART – 2:14.546
02. Mitch Evans – MW Arden – 2:14.826
03. James Calado – Lotus ART – 2:15.093
04. Adrian Quaife-Hobbs – Marussia Manor Racing – 2:15.274
05. Antonio Felix da Costa – Status Grand Prix – 2:15.343
06. Nigel Melker – RSC Mucke Motorsport – 2:15.492
07. Alexander Sims – Status Grand Prix – 2:15.495
08. Simon Trummer – MW Arden – 2:15.510
09. Michael Christensen – RSC Mucke Motorsport – 2:15.733
10. Ivan Lukashevich – Status Grand Prix – 2:15.851
11. Matias Laine – Marussia Manor Racing – 2:15.917
12. Lewis Williamson – MW Arden – 2:15.931
13. Nick Yelloly – Atech CRS GP – 2:15.957
14. Aaro Vainio – Tech 1 Racing – 2:16.013
15. Tom Dillmann – Addax Team – 2:16.015
16. Rio Haryanto – Marussia Manor Racing – 2:16.038
17. Marlon Stockinger – Atech CRS GP – 2:16.203
18. Tamas Pal Kiss – Tech 1 Racing – 2:16.205
19. Zoel Amberg – Atech CRS GP – 2:16.245
20. Conor Daly – Carlin – 2:16.429
21. Richie Stanaway – Lotus ART – 2:16.453
22. Nico Muller – Jenzer Motorsport – 2:16.614
23. Dean Smith – Addax Team – 2:16.833
24. Callum MacLeod – Carlin – 2:17.002
25. Gabby Chaves – Addax Team – 2:17.037
26. Maxim Zimin – Jenzer Motorsport – 2:17.044
27. Alex Fontana – Jenzer Motorsport – 2:17.277
28. Daniel Mancinelli – RSC Mucke Motorsport – 2:17.385
29. Leonardo Cordeiro – Carlin – 2:17.524
30. Thomas Hylkema – Tech 1 Racing – 2:18.755

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Alla GP3 Series è bastata una sola sessione di prove libere per condensare in 45 minuti tutto ciò che ci […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/gp3gp3-260811-01.jpg Spa, Libere: Bottas subito in palla, poi una spruzzata di pioggia