Doveva correre una tantum solo a Valencia, dove all’esordio assoluto è stato capace di stupire tutti con due arrivi a podio, ma Roberto Merhi ha proseguito la propria esperienza in GP3 Series anche a Silverstone, Hockenheim e Budapest, rivelandosi fra i nomi più competitivi dello schieramento. A causa di qualche episodio sfortunato (incidenti e inconvenienti tecnici), il pilota iberico non è tuttavia riuscito a ripetersi sui livelli iniziali.

“Il problema principale di questa categoria è l’affidabilità delle vetture”, ha affermato il portacolori del team Atech. Anche per questo, forse, Merhi potrebbe decidere di chiudere la sua partecipazione al campionato, con due appuntamenti ancora previsti nel calendario: Spa e Monza. “Sto pensando se andare o no in Belgio, preferirei concentrarmi sulla Formula 3”.

Da subito, infatti, lo spagnolo aveva sottolineato di avere nella F3 Euro Series la propria priorità agonistica, con la vittoria in Gara 2 a Hockenheim come miglior risultato dell’anno. “Penso sia ancora possibile raggiungere il secondo posto in classifica generale”, sottolinea Merhi, che per 2011 medita già su un salto in avanti.

“Non continuerò in F3, potrei invece approdare in GP2”, rivela. “In questo caso sarebbe fondamentale trovare posto in una squadra competitiva, altrimenti non c’è alcuna possibilità di far bene. Dovrò pensarci attentamente, è una decisione molto importante”.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Doveva correre una tantum solo a Valencia, dove all’esordio assoluto è stato capace di stupire tutti con due arrivi a […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp3gp3-120810-011.jpg Roberto Merhi: “Non so ancora se sarò a Spa”. Lo spagnolo per il 2011 pensa già alla GP2