Dopo la positiva collaborazione in A1GP sotto le insegne del team Canada, Robert Wickens torna ad essere un pilota della Status GP per affrontare la prima edizione della GP3 Series. Il giovane nordamericano, nel 2009 vicecampione in F2 con il supporto della Red Bull, ha raggiunto così l’obiettivo che si era prefissato: continuare a correre in Europa.

“Saremo a fianco della Formula 1 ed è sicuramente un bel modo per mettersi in evidenza”, ricorda il 19enne di Toronto. Wickens è oggi in pista al Paul Ricard per la prima giornata di test collettivi della settimana, dopo aver già partecipato alle prove che si erano tenute all’inizio di marzo.

“Dopo aver già guidato la vettura di GP3 della Status è stato più semplice trovare il supporto economico necessario”, ha spiegato il canadese. “Sono grato al team per aver creduto in me, e non punteremo ad altro che al titolo. È fantastico potermi ritrovare con la Status GP e rivedere tanti volti familiari… abbiamo già ottenuto delle vittorie assieme e possiamo adesso ripeterci”. Senza dubbio Wickens può essere fra i candidati più autorevoli alla conquista del successo finale, grazie all’importante esperienza accumulata in campo internazionale.

La compagine irlandese porta così a due su tre il computo dei piloti ingaggiati, contando anche il russo Ivan Lukashevich. Per il terzo volante in pole-position c’è sicuramente il libanese Daniel Morad, anch’egli nuovamente presente ai test in Francia.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Dopo la positiva collaborazione in A1GP sotto le insegne del team Canada, Robert Wickens torna ad essere un pilota della […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp3-310310-01.jpg Robert Wickens ritrova la Status GP dopo la parentesi in A1GP: “È fantastico. L’obiettivo sarà il titolo”