Per Robert Wickens, al suo esordio all’Hungaroring, è maturato un altro positivo week-end in GP3 Series, seppur non sufficiente per alimentare in maniera importante le proprie chances di strappare il titolo a Esteban Gutierrez, ormai quasi inarrestabile. Proprio il messicano era nel mirino per Gara 1, ma il canadese non ha avuto modo di portare a buon fine l’attacco intentanto alla partenza.

“Sapevo che al via c’erano tutte le mie realistiche possibilità di superare Gutierrez, e così nelle prime due curve sono stato molto aggressivo. Non ci sono però riuscito”, confessa il portacolori della Status. “Poi ho lottato con Coletti, ma non avevo modo di avvicinarmi troppo a causa del disturbo aerodinamico, e mi sono accontentato di raccogliere altri punti”.

4° quindi sabato, Wickens ha poi festeggiato un altro podio in Gara 2, alle spalle di Alexander Rossi. “Un bel risultato. Scavalcare Dean (Smith, ndr) al primo giro è stato l’episodio chiave, ed è stato poi incredibile quanto grip ho guadagnato senza Newgarden davanti a me, dopo il suo ritiro”, spiega. “Mi dispiace comunque moltissimo per lui, stava guidando alla grande. Grazie al giro più veloce sono stato il pilota che ha ottenuto più punti di tutti in questo week-end, non è male e di certo non posso lamentarmi…”.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Per Robert Wickens, al suo esordio all’Hungaroring, è maturato un altro positivo week-end in GP3 Series, seppur non sufficiente per […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp3news31.jpg Robert Wickens: “Non posso lamentarmi del week-end in Ungheria, ho fatto più punti di tutti”