Un week-end da vero protagonista quello messo in scena da Nico Muller a Budapest, dove (sempre di contorno alla Formula 1), si era cimentato assieme al team Jenzer già dodici mesi fa in Formula Master. Il giovane driver svizzero ha dettato il ritmo già dalle prove libere del venerdì, per poi aggiudicarsi sabato mattina una rocambolesca pole-position.

Il suo miglior crono era infatti identico a quello di Esteban Gutierrez, ma Muller ha ottenuto la possibilità di scattare davanti a tutti, e i relativi due punti extra, avendo marcato il proprio riferimento per primo rispetto al messicano. In Gara 1 l’elvetico ha poi condotto i giochi dallo spegnersi dei semafori fino al traguardo, gestendo il rivale alle proprie spalle per aggiudicarsi la vittoria numero 2 del 2010.

“Sono partito abbastanza bene, a differenza di Esteban, e con un buon primo giro ho costruito subito un discreto vantaggio. Ho poi continuato a spingere e il margine è rimasto costante fino a quando non ho commesso un errore e Gutierrez si è avvicinato a me, mettendomi un po’ di pressione”, racconta Muller. “Ho comunque continuato a mantenere il mio ritmo e la vettura era sempre competitiva. Restando concentrato ho tenuto la situazione sotto controllo”.

“Siamo molto felici nel team per questo risultato. Durante la stagione abbiamo lavorato sodo e abbiamo migliorato la macchina, ora mi sento davvero a mio agio”, aggiunge l’alfiere di casa Jenzer, che ha poi chiuso al 6° posto Gara 2.

In virtù di questi risultati Muller è ora terzo in classifica generale con 36 lunghezze, e può volendo ambire anche alla piazza d’onore, attulamente detenuta da Robert Wickens.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Un week-end da vero protagonista quello messo in scena da Nico Muller a Budapest, dove (sempre di contorno alla Formula […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp3gp3-020810-021.jpg Nico Muller: “Abbiamo lavorato sodo per questo risultato, adesso mi sento a mio agio”