La forza di una squadra si vede soprattutto nei momenti meno favorevoli. E la prima parte di stagione, per la Lotus ART in GP3 Series, è stata proprio uno di quei momenti. Valtteri Bottas, il grande atteso della vigilia, non era riuscito a ingranare. James Calado, vicecampione della British F3, aveva vinto Gara 2 a Valencia ma peccava in costanza.

Dal round del Nurburgring le vetture del team francese hanno decisamente cambiato marcia, e con quattro vittorie nelle ultime sei manches (più due pole-position consecutive) la compagine transalpina a Spa si è già assicurata il titolo riservato alle scuderie, bissando il risultato del 2010: la classifica dice 106 punti, contro i “soli” 61 della MW Arden, prima inseguitrice.

“È un traguardo meritato”, sottolinea il boss Frederic Vasseur. “Il team ha fatto un lavoro fantastico. Ma dobbiamo rimanere concentrati, perché il titolo piloti non è ancora nelle nostre mani e i nostri avversari possono rivelarsi molto forti”.

Ad un appuntamento dalla fine dell’anno, quello di Monza, la conquista del titolo piloti vede matematicamente in lizza cinque concorrenti. In realtà sarà quasi esclusivamente un duello tra gli stessi Bottas e Calado, con il finnico a quota 52 e a +5 sull’inglese.

Chi ha più possibilità? Vantaggio a parte, verrebbe da dire Bottas per lo stato di forma esibito a partire da luglio, ma la GP3 in questo 2011 raramente ci ha offerto verdetti scontati. “Non posso dormire sugli allori”, conferma saggiamente il pupillo della Williams F1. “Monza sarà un week-end emozionante, non vedo l’ora di esserci”.

“Sono a soli 5 punti da Valtteri, a Monza ci sarà una bella pressione su di noi. Ragionerò passo per passo, sapendo che ogni punto colto può essere importante. Sarà una battaglia intensa fino all’ultimo, e credo che molto dipenderà dalle qualifiche”, replica Calado.

Comunque vada, gli uomini ART celebrano il primo anno di partnership con Lotus Cars nel modo in cui ci hanno abituato: continuando a riempire di trofei la propria bacheca. Dal 2004, anche tra F3 Euro Series e GP2, non hanno mai smesso.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

La forza di una squadra si vede soprattutto nei momenti meno favorevoli. E la prima parte di stagione, per la […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/gp3gp3-300811-01.jpg La Lotus ART si conferma campione. A Monza la sfida Bottas-Calado…