Percorrendo quasi tutti d’un fiato i 950 chilometri che separano Hockenheim da Budapest, Vittorio Ghirelli si prepara a disputare il sesto appuntamento di questa stagione di GP3 Series, nel week-end immediatamente successivo a quello tedesco. In Germania il giovanissimo talento pugliese ha confermato di essere cresciuto sul piano prestazionale e non solo, concludendo le due manches al 15° e 16° dopo aver risolto i problemi tecnici che avevano pesantemente condizionato le sue qualifiche.

In Ungheria l’obiettivo sarà ovviamente quello di continuare sulla strada intrapresa, cercando magari di fare un piccolo passo in avanti verso l’avvicinamento alla top 10. Ancora una volta il 16enne pugliese si troverà ad affrontare una pista mai conosciuta prima d’ora, dove fondamentali (a causa del caldo e della sua natura tortuosa) risulteranno una adeguata preparazione fisica e un’ottima concentrazione.

Fino a qui Vittorio ha in ogni caso evidenziato una scarsa propensione all’errore, caratteristica chiave per chi, come lui, sta vivendo la propria maturazione nell’universo delle monoposto. La voglia di riprendere in mano il volante è alle stelle per il portacolori del team Atech CRS GP, che affronterà alle 16:50 di venerdì il turno di prove libere da 30 minuti.


Stop&Go Communcation

Percorrendo quasi tutti d’un fiato i 950 chilometri che separano Hockenheim da Budapest, Vittorio Ghirelli si prepara a disputare il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp3gp3-290710-031.jpg Budapest, Ghirelli Preview: Vittorio in Ungheria per proseguire sulla strada intrapresa a Hockenheim