Alexander Rossi torna sul gradino più alto del podio della GP3 Series, bissando in Gara 2 a Budapest il successo ottenuto nel week-end inaugurale di Barcellona. In una corsa rivelatasi (come quella di ieri) non particolarmente spettacolare, il pilota americano ha difeso con i denti la pole-position guadagnata per l’inversione dello schieramento, mantenendo la leadership nonostante lo scatto del connazionale Josef Newgarden, che scattava al suo fianco dalla prima fila, fosse stato probabilmente migliore. Il driver della ART Grand Prix non si è fatto problemi ad accompagnare verso l’esterno il rivale, arrivato quasi a mettere due ruote sull’erba.

Da quel momento Newgarden non è poi riuscito a mettere pressione all’avversario, il quale si è così involato indisturbato verso il traguardo. Dal canto suo l’alfiere del team Carlin è stato purtroppo costretto al ritiro a tre giri dal termine, fermato da un problema idraulico. La piazza d’onore è andata così nelle mani di Robert Wickens, seguito dall’inglese Dean Smith.

Sono state comunque davvero poche le emozioni al vertice. Stefano Coletti ha guadagnato altri punti preziosi con buon 4° posto, controllando negli specchietti senza difficoltà Esteban Gutierrez, 5° con una marcia priva di acuti. Il ko di Newgarden ha permesso di entrare nella top 6 anche al vincitore di Gara 1, Nico Muller.

A seguire troviamo Adrian-Quaife Hobbs, mentre è ottavo il nostro Mirko Bortolotti. Piuttosto combattivo, il corridore trentino ha comunque pagato a caro prezzo l’inconveniente patito all’ultima curva di ieri, rimanendo così a secco e con tanto rammarico. La miglior new-entry all’Hungaroring è oggi il francese Adrien Tambay (9°), mentre Antonio Felix da Costa ha scontato un pessimo start ritrovandosi invischiato a centro gruppo. Un’altra incoraggiante performance da parte di Vittorio Ghirelli, 15° e con nove posizioni guadagnate rispetto al via.

Nelle fasi d’apertura abbiamo assistito a due spettacolari incidenti, per fortuna senza conseguenze. All’inizio del secondo giro Felipe Guimaraes ha tamponato Michael Christensen in fondo al rettilineo principale. Il brasiliano è decollato sulla monoposto del danese, ma l’impatto non è stato particolarmente violente. Poco più avanti, Doru Sechelariu è venuto al contatto alla Curva 15 con Pedro Nunes, il quale è stato addirittura protagonista di una giravolta in aria, toccando però il terreno con tutti e quattro i pneumatici.

Conclusa la trasferta magiara, Esteban Gutierrez mantiene inalterato il proprio margine in classifica generale su Wickens: 30 lunghezze, e la possibilità di aggiudicarsi il titolo già nella prossima tappa di Spa, dopo la pausa estiva, è dietro l’angolo.

Classifica

01. Alexander Rossi – ART Grand Prix – 16 giri
02. Robert Wickens – Status Grand Prix – +4.962
03. Dean Smith – Carlin – +11.159
04. Stefano Coletti – Tech 1 Racing – +12.399
05. Esteban Gutierrez – ART Grand Prix – +13.257
06. Nico Muller – Jenzer Motorsport – +15.521
07. Adrian Quaife-Hobbs – Manor Racing – +18.743
08. Mirko Bortolotti – Addax Team – +24.227
09. Adrien Tambay – Manor Racing – +29.828
10. Oliver Oakes – Atech CRS GP – +30.387
11. Rio Haryanto – Manor Racing – +36.618
12. Daniel Morad – Status Grand Prix – +40.034
13. Leonardo Cordeiro – MW Arden – +40.449
14. Nigel Melker – RSC Mucke Motorsport – +40.895
15. Vittorio Ghirelli – Atech CRS GP – +42.572
16. Pablo Sanchez Lopez – Addax Team – +45.168
17. Antonio Felix da Costa – Carlin – +46.205
18. Ivan Lukashevich – Status Grand Prix – +46.465
19. Marco Barba – Jenzer Motorsport – +46.934
20. Miki Monras – MW Arden – +48.691
21. Doru Sechelariu – Tech 1 Racing – +51.086
22. Roberto Merhi – Atech CRS GP – +52.631
23. Pal Varhaug – Jenzer Motorsport – +1:17.076

Ritirati

24. Josef Newgarden – Carlin – 13 giri
25. Tobias Hegewald – RSC Mucke Motorsport – 4 giri
26. Michael Christensen – MW Arden – 2 giri
27. Felipe Guimaraes – Addax Team – 1 giro
28. Pedro Nunes – ART Grand Prix – 1 giro
29. Renger Van Der Zande – RSC Mucke Motorsport – 0 giri

In campionato

01. Gutierrez 75 punti; 02. Wickens 45; 03. Muller 36; 04. Rossi 33; 05. Haryanto 21; 06. Jakes 21; 07. Morad 19; 08. Coletti 18; 09. Smith 18; 10. Merhi 12

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Alexander Rossi torna sul gradino più alto del podio della GP3 Series, bissando in Gara 2 a Budapest il successo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp3gp3-010810-011.jpg Budapest, Gara 2: Seconda vittoria stagionale per Alexander Rossi, a podio Wickens e Smith. Gutierrez a un passo dal titolo