Il campione del mondo gestisce perfettamente le gomme medie cogliendo l’ennesimo successo. Marciello, partenza no ma grande rimonta, 2°

Stoffel Vandoorne non conosce pause o momenti di stanca, andando a centrare la nona vittoria della stagione ed il record di pilota più vincente in GP2 Series. Da secondo in griglia, Vandoorne è riuscito subito a mettere in difficoltà il poleman Pierre Gasly (Dams), bruciandolo al quarto giro di corsa e involandosi al comando.

Dietro partenza da dimenticare per il nostro Raffaele Marciello (Trident), partito 5° in griglia e ritrovatosi ai margini della top ten alla staccata della prima curva. Lello non si è comunque lasciato prendere dal panico, rimontando a suon di sorpassi sino alla 4° piazza prima del valzer dei pit-stop.

Tra i primi a sbarazzarsi delle gomme super-soft è Stoffel Vandoorne, rapido a montare le medie e ad involarsi verso un lunghissimo stint di circa 25 giri. Molti piloti entrano in difficoltà nella gestione delle gomme super-soft, tra cui il pole-man Gasly poi penalizzato per velocità eccessiva in corsia box.

Lello invece è l’unico del gruppo di testa a continuare in pista con le gomme medie, rispondendo giro su giro ai tempi di un rimontante Vandoorne. Al 27esimo giro di corsa il gap è di circa 28 secondi, Marciello rientra ai box e monta le super-soft, uscendo a circa 6 secondi dallo scatenato pilota belga.
Ma il picco di prestazione derivato dal vantaggio gomma non arriva per Marciello, con Vandoorne che riesce agevolmente a controllare il gap fino alla bandiera a scacchi ed una nuova vittoria.

2° taglia così il traguardo un positivo Raffaele Marciello, conclusione ad alti livelli di una stagione quest’anno sottotono per mille motivi. Mitch Evans (Russian Time) completa il podio.

Risultati gara

PosDriverTeamLapsGap
1Stoffel VandoorneART Grand Prix311h03m32.405s
2Raffaele MarcielloTrident319.404s
3Mitch EvansRUSSIAN TIME3110.327s
4Alexander RossiRacing Engineering3112.105s
5Pierre GaslyDAMS3122.621s
6Jordan KingRacing Engineering3125.817s
7Rio HaryantoCampos Racing3126.406s
8Alex LynnDAMS3126.988s
9Andre NegraoArden International3130.412s
10Nathanael BerthonDaiko Team Lazarus3136.974s
11Nobuharu MatsushitaART Grand Prix3141.939s
12Sergio CanamasasDaiko Team Lazarus3143.105s
13Sergey SirotkinRapax3144.058s
14Rene BinderMP Motorsport3145.982s
15Oliver RowlandStatus Grand Prix3154.566s
16Gustav MaljaRapax311m00.592s
17Arthur PicCampos Racing311m02.596s
18Marlon StockingerStatus Grand Prix311m20.398s
Sean GelaelCarlin25Retirement
Dean StonemanCarlin23Retirement
Daniel de JongTrident14Retirement
Artem MarkelovRUSSIAN TIME13Retirement
Norman NatoArden International5Retirement
Nicholas LatifiMP Motorsport5Retirement

 

 

Lorenzo Lucidi


Stop&Go Communcation

Il campione del mondo del team gestisce perfettamente le gomme medie cogliendo l’ennesimo successo. Marciello, partenza no ma grande rimonta, 2°

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/11/Vandoorne_Gp2_spa-e1440173414350.jpg Yas Marina, Gara 1: Vandoorne implacabile, Marciello torna a podio!