Il pilota del team ART rifila oltre sei decimi ai più immediati inseguitori, alla rincorsa del titolo iridato nel weekend russo. Segue la coppia Campos Pic-Haryanto. 9° Marciello

Stoffel Vandoorne non conosce momenti di stanca in questa stagione 2015 della GP2 Series. Anche sull’asfalto scivoloso di Sochi, nel corso della prove libere il pilota belga del team ART ha letteralmente sbaragliato la concorrenza, rifilando oltre 6 decimi al primo degli inseguitori, Arthur Pic. (Campos)

E’ di 1’45”326 il tempo fatto segnare da Vandoorne nel finale di sessione, unico pilota a scendere sotto il muro del minuto e 46. Una prova di forza importante per il talento in orbita F1 per il 2016, in un weekend che può incoronarlo campione del mondo con tre gare di anticipo.

Completano la top three i due piloti della Campos, Arthur Pic e Rio Haryanto, con il francese staccato di quasi 7 decimi dal leader della mattinata. Mitch Evans (Russian Time) è apparso brillante sul cittadino di Sochi, chiudendo 4°.  A seguire altra coppia, con Pierre Galsy e Alex Lynn (DAMS) a completare la top six.

Il nostro Raffaele Marciello (Trident) chiude 9° una sessione incoraggiante, che lo ha visto svettare per maggior parte del tempo prima degli ultimi run di simulazione di qualifica.

(in aggiornamento)

Lorenzo Lucidi


Stop&Go Communcation

Il pilota del team ART rifila oltre sei decimi ai più immediati inseguitori, alla rincorsa del titolo iridato nel weekend russo. Segue la coppia Campos Pic-Haryanto. 9° Marciello

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/10/1444385522.jpg Sochi, Prove Libere: Vandoorne domina e vede il titolo!