Il debutto della Formula 4 è pienamente riuscito all’Adria International Raceway. Il giorno dell’esordio in pista, per la neonata monoposto che sta per dare vita all’Italian Championship powered by Abarth, è già sembrato un momento di gara, vista la presenza dei primi 8 team iscritti al Tricolore insieme ai loro 16 piloti, che hanno provato la Tatuus T014.

Presente anche lo staff del Costruttore di Concorezzo (MB) insieme ai tecnici dell’Abarth, che realizza il propulsore 414-F4 da 1400 cc sovralimentato, capace di 160 CV a 5500 giri. Il pool tecnico si è completato con il personale della Marelli, azienda che produce l’elettronica installata sulla monoposto, della Pirelli, fornitore ufficiale dei pneumatici, e con la struttura tecnica della Panta, che distribuisce il carburante.

L’importanza di questa prima uscita ufficiale è stata ulteriormente valorizzata dai delegati FIA Fréderic Espinos, Robert Mass e Fabrizio Nosco. A meno di un mese dalla gara d’esordio, prevista sullo stesso circuito di Adria nel weekend dell’8 giugno, i test di oggi assumono infatti una particolare valenza, a incominciare dall’iniziale rodaggio del nuovo materiale, in simbiosi con i piloti che lo utilizzeranno.

Visibile la soddisfazione di questi ultimi, che oltretutto hanno fatto conoscenza con il cambio sequenziale Sadev con attuatore elettrico Marelli, comandato dalle leve al volante.

Il cronometro ha infine fornito i dati più attesi dai piloti, che al carattere di primo allenamento della giornata non hanno mancato di affiancare qualche spunto velocistico. Il più rapido è stato il russo Robert Shwartzman (team Adria by Cram), che ha percorso i 2657 metri del circuito in 1’15″525, ponendosi all’attenzione in vista del suo futuro nelle monoposto di F.4.

Altrettanto interessante si è mostrato il romano Leonardo Pulcini (Euronova Racing), vicinissimo a Shwartzman con il tempo di 1’15″576. Quindi il milanese Andrea Russo (Diegi Motorsport) in 1’15″756, seguito dal riminese Mattia Drudi (Adria by Cram) in 1’15″809. Buon apprendimento anche da parte del canadese Lance Stroll (Prema Powerteam), che ha girato in 1’15″878, davanti al brasiliano Gustavo Bandeira (Dav Racing), autore del sesto tempo in 1’16″076.

I test proseguiranno domani, con i team e i piloti che si preparano al primo appuntamento: l’8 giugno partirà da Adria un calendario di 7 tappe, che si concluderà al circuito di Barcellona il 19 ottobre.

Classifica

01. Robert Shwartzman – Adria by Cram – 1:15.525
02. Leonardo Pulcini – SMP by Euronova – 1:15.576
03. Andrea Russo – DieGi Motorsport – 1:15.756
04. Mattia Drudi – Adria by Cram – 1:15.809
05. Lance Stroll – Prema Powerteam – 1:15.878
06. Gustavo Bandeira – DAV Racing – 1:16.076
07. Ivan Matveev – SMP by Euronova – 1:16.490
08. Alain Valente – Jenzer Motorsport – 1:16.570
09. Tachachi Kasai – Prema Powerteam – 1:17.028
10. Matteo Desideri – Antonelli Motorsport – 1:17.171
11. Nico Rindlisbacher – Jenzer Motorsport – 1:17.219
12. Keith Camilleri – Malta Motorsport – 1:17.348
13. Edi Hixiu – Adria by Cram – 1:17.375
14. Sebastian Merchan – Tatuus ACI – 1:17.590
15. Jonathan Giudice – Antonelli Motorsport – 1:18.670
16. Andrea Fontana – Euronova Racing – senza tempo


Stop&Go Communcation

Il debutto della Formula 4 è pienamente riuscito all’Adria International Raceway. Il giorno dell’esordio in pista, per la neonata monoposto […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/05/shwartzman_14ghg.jpg Test Adria: Shwartzman chiude al comando la prima uscita!