Bagarre ridotta ancora una volta sul tracciato di Imola. Anche la terza gara del weekend è stata interrotta anzitempo dalla bandiera rossa. Trionfa Correa con la Prema davanti a Ciantini (Jenzer) e Shlom (RB). Siebert e Schumacher beffati dall’interruzione della gara.

Si conclude un weekend praticamente nullo sul tracciato di Imola per quanto riguarda la bagarre in pista. Dopo il disastroso secondo round, anche la terza gara non ha praticamente offerto nulla sportivamente parlando. Pochi giri, cinque realmente percorsi, e consueta interruzione della bandiera rossa. Gara vinta da Juan Manuel Correa a bordo della Prema, l’americano approfitta del rovescio di classifica per partire in prima fila. Allo start lanciato dopo la SC, sorpassa Shlom andando verso la vittoria finale.

Seconda posizione attribuita a Diego Ciantini, l’argentino beneficia della regola, discutibile, della bandiera rossa. Poichè lo stesso pilota Jenzer e Yuri Vips, sono stati coinvolti in uscite di pista piuttosto spettacolari ma per fortuna non gravi, la direzione gara ha interrotto il gran premio, retrocedendo tutti i piloti alle posizioni occupate prima del red flag, come da regolamento. Dunque secondo l’argentino nonostante il quasi cappottamento, terzo Yan Shlom (RB Racing), il russo scala una posizione passando dal secondo al terzo gradino del podio.

Quarto Raul Guzman, messicano piuttosto nell’ombra per tutto il weekend, quinto e sesto posto per Marcos Siebert e Mick Schumacher. Il tedesco ha tanto da recriminare vista la sua terza posizione al momento della bandiera rossa. Il numero cinque Prema, in seguito ad una buona rimonta si era portato davanti al rivale Siebert e a alle spalle dei primi due, per via della retrocessione generale, perde ben tre posizioni finendo dietro il pilota Jenzer. Punti importanti persi che potranno risultare determinanti per la classifica finale.

Settimo Job Van Uitert (Jenzer), comunque un buon weekend dell’olandese, ottavo il pilota Mucke Yiefei Ye, nono e decimo piazzamento ottenuti da Lorenzo Colombo (BVM), ancora migliore degli italiani e Joao Vieria (Antonelli Motorsport).

Lunga pausa prima dellla prossima tappa al Mugello, la F4 infatti tornerà in pista solo nel weekend del 17 luglio.

Di seguito la classifica della terza gara del weekend.

1) Juan Manuel Correa – Prema – 12’34″760
2) Diego Ciantini – Jenzer – 0″687
3) Yan Leon Shlom – RB Racing – 0″753
4) Raul Guzman – DR Formula – 0″960
5) Marcos Siebert – Jenzer – 1″239
6) Mick Schumacher – Prema – 1″622
7 ) Job Van Uitert – Jenzer – 2″327
8) Yifei Ye – Mucke – 3″035
9) Lorenzo Colombo – BVM – 3″506
10) Joao Vieira – Antonelli – 4″033
11) Artem Petrov – DR Formula – 4″500
12) Mauricio Baiz – Mucke – 4″983
13) Juri Vips – Prema – 5″149
14) Kush Maini – BVM – 5″935
15) Jaden Conwright – VSR – 5″978
16) Federico Iribarne – Torino – 6″797
17) Giuliano Raucci – Diegi – 6″848
18) Marino Sato – VSR – 7″594
19) Fabienne Wohlwend – DR Formula – 8″507
20) Simone Cunati – VSR – 8″578
21) Diego Bertonelli – Bhaitech – 10″690
22) Ian Rodriguez Wright – DRZ Benelli – 11″813
23) Manuel Maldonado – Cram – 12″578
24) Kikko Galbiati – Antonelli – 12″684
25) Giacomo Altoè – Bhaitech – 13″427
26) Fabio Scherer – Jenzer – 13″473
27) Aldo Festante – Mucke – 14″283
28) Giacomo Bianchi – Jenzer – 14″350
29) Sebastian Fernandez – RB Racing – 22″914
30) Leonard Hoogenboom – Cram – 56″391
Non classificati
– Defrancesco
– Malvestiti

Credits: F4 Media
Simone Corradengo


Stop&Go Communcation

Bagarre ridotta ancora una volta sul tracciato di Imola. Anche la terza gara del weekend è stata interrotta anzitempo dalla […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/05/2016_img_F4_Misano_correra_12-1024x683.jpg Formula 4, Imola – Gara 3: Bandiera rossa ancora protagonista, Correa vince poi Ciantini e Shlom