Mauricio Baiz trionfa nella gara finale di Adria, il venezuelano ripete il successo di gara 1 dominando la finale, secondo posto per Yifei Ye (Mucke), cinese ancora protagonista, terzo ed ultimo gradino del podio occupato da Marcos Siebert (Jenzer). Simone Cunati (VSR) settimo, migliore degli italiani.

Nessun problema per il venezuelano della Mucke, parte dalla pole position e guida in solitaria fino alla bandiera a scacchi. Una prova di forza notevale quella di Baiz protagonista per tutto il weekend di Adria. Al secondo posto il compagno Yifei Ye, il pilota cinese non delude e grazie ad una buona rimonta raggiunge il secondo gradino del podio, sorpassando Cunati, Vieira e per ultimo Siebert. Grandissima gara che vale la doppietta Mucke, ricordiamo l’esclusione del cinese dall’ordine di arrivo di gara 3. Terzo, come detto, Marcos Sierbert, sempre più leader della classifica generale. L’argentino controlla per tutta la gara senza commettere errori.

Chiude al quarto posto un Joao Vieria in netto miglioramento rispetto alla tappa di Misano, buon feeling con la Antonelli Motorsport e ritmo costante per tutto il weekend. Grande deluso di giornata, Raul Guzman, l’alfiere DR Formula perde la leadership e naviga in zona punti per tutta la gara, lontano dai primi. Nel finale ritenta il sorpasso su Cunati riuscendoci, a differenza di gara 3 e, costringendo l’italiano ad allargare la traiettoria. Sesto posto dunque per Richard Verschoor (Bhaitech) abile a sfruttare l’occasione. Settimo Simone Cunati, migliore degli italiani, il pilota VSR conclude un gran weekend portandosi a casa la testa della classifica rookie. Ottava piazza per la seconda VSR di Marino Sato, il giapponese fa il suo conquistando altri punti importanti. Chiudono la zona punt Shlom (RB Racing) e Maini (BVM).

Unidicesimo posto per Federico Malvestiti (Antonelli Motosport), 16esimo Colombo (BVM), 17esimo Altoè (Bhaitech), ventesimo Bertonelli (RB).

Da segnalare il finale giallo del gran premio in seguito alla SC scesa in pista dopo il contatto tra Petrov e Raucci. Al rientro della vettura di sicurezza, i primi otto piloti non hanno tagliando il traguardo, transitando direttamente in pit lane. Dopo alcuni minuti di discussione tra i commissari, la direzione gara ha poi convenuto sul confermare la classifica piloti sino all’incidente.

Appuntamento con la Formula 4 Italiana al weekend del 29 maggio sullo storico tracciato di Imola.

Di seguito la classifica completa della gara finale del weekend.

1) Mauricio Baiz – Mucke
2) Yifei Ye – Mucke – 0″646
3) Marcos Siebert – Jenzer – 1″404
4) Joao Vieira – Antonelli – 1″862
5) Raul Guzman – DR Formula – 2″296
6) Richard Verschoor – Bhaitech – 2″860
7) Simone Cunati – VSR – 3″182
8) Marino Sato – VSR – 3″610
9) Yan Leon Shlom – RB Racing – 35″571
10) Kush Maini – BVM – 36″299
11) Federico Malvestiti – Antonelli – 36″657
12) Diego Ciantini – Jenzer – 37″406
13) Fabio Scherer – Jenzer – 37″782
14) Ian Rodriguez Wright – DRZ Benelli – 38″311
15) Lorenzo Colombo – BVM – 38″845
16) Leonard Hoogenboom – Cram – 39″588
17) Giacomo Altoè – Bhaitech – 40″619
18) Aldo Festante – Mucke – 41″398
19) Sebastian Fernandez – RB Racing – 42″936
20) Diego Bertonelli – RB Racing – 44″935
21) Manuel Maldonado – Cram – 45″513
22) Fabienne Wohlwend – DR Formula – 46″501
23) Giacomo Bianchi – Jenzer – 46″870
24) Jaden Conwright – VSR – 47″530
25) Riccardo Ponzio – Teramo – 48″440
26) Giuliano Raucci – Diegi + 1 giro
27) Artem Petrov – DR Formula + 1 giro

Credits: F4 Media
Simone Corradengo


Stop&Go Communcation

Mauricio Baiz trionfa nella gara finale di Adria, il venezuelano ripete il successo di gara 1 dominando la finale, secondo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/05/2016_img_F4_Adria_baiz1000-1024x683.jpg Formula 4 – Adria, gara finale: Mauricio Baiz chiude in bellezza, secondo il compagno Ye, Siebert 3°