Nuovi piloti e nuovi team arrivano in F.4. Per la seconda e conclusiva giornata di test collettivi, preliminari alla partenza dell’Italian F.4 Championship powered by Abarth, sono giunti ieri all’Adria International Raceway nuovi piloti.

Sono saliti così a 20 i driver che al circuito rodigino, nell’arco delle due giornate, hanno verificato le potenzialità della nuova monoposto Tatuus T014. Sale anche il numero dei team: sono 10 le organizzazioni che stanno programmando la partecipazione alla stagione che si prepara a partire proprio da Adria, con la tappa in calendario il prossimo 8 giugno. Il ritmo di crescita del nuovo campionato si conferma sostenuto, pari a quello che ha portato la Tatuus a realizzare, in tempo per i test di Adria, le 16 monoposto che hanno preso parte alle prove.

“Devo rivolgere i miei complimenti a Gianfranco De Bellis” – ha sottolineato al circuito il promoter Luca De Donno, rivolgendosi al titolare della Tatuus – “Per aver realizzato con la propria azienda il materiale necessario in soli quattro mesi. Nonostante tempi operativi così stretti, l’avvio del campionato sta procedendo esattamente secondo i programmi”.

Dorian Boccolacci al volante della Tatuus F.4. Nel box del team Adria by Cram si è presentato nella seconda giornata il francese Dorian Boccolacci, impegnato quest’anno nel campionato transalpino, dove ha vinto lo scorso weekend nell’appuntamento di Pau. Boccolacci ha girato su una delle vetture del team Adria by Cram, inserendosi subito tra i migliori con il quarto tempo ottenuto a fine giornata e verificando l’alto livello di prestazioni mostrato dai piloti del F.4 Italian Championship powered by Abarth. Al circuito di Adria è stato presente anche Brandon Maisano. Il francese ha girato nella seconda parte del sabato, su un telaio del Prema Powerteam.

Leonardo Pulcini il più veloce ad Adria. Il paddock della Formula 4 mostra già grande competitività tra team e piloti, caratteristica fondamentale nelle formule addestrative: ieri, nella seconda giornata di test, è stato il romano Leonardo Pulcini (Euronova Racing) a girare più rapido di tutti, segnando il tempo di 1’15”438, in risposta alla migliore performance del giorno precedente, realizzata dal russo Robert Shwartzman in 1’15”525. Ha migliorato anche quest’ultimo, risultato secondo dopo aver abbassato il suo crono a 1’15”493. La terza prestazione è stata del varesino Matteo Cairoli (Antonelli Motorsport), che ha girato in 1’15”580, davanti a Dorian Boccolacci (Adria by Cram), autore di 1’15”679.


Stop&Go Communcation

Nuovi piloti e nuovi team arrivano in F.4. Per la seconda e conclusiva giornata di test collettivi, preliminari alla partenza […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/05/2014-img-F4-Adria-pulcini_13ghgth.jpg Conclusi con la seconda giornata i test collettivi di Adria!