L’attesa è finita: questo weekend inizierà da Pechino il primo campionato con vetture elettriche con patrocinio della Federazione Internazionale dell’Automobile.

Alle spalle c’è un parsimonioso lavoro della FIA, che ha accettato la sfida di creare una serie caratterizzata da propulsori totalmente elettrici; la stessa FIA con esso si gioca gran parte della propria credibilità.

Il format è completamente nuovo: il weekend verrà disputato nell’arco di sole ventiquattro ore, dove piloti e mezzi saranno chiamati a disputare due sessioni di libere, una di qualifiche ed una gara. Il tutto verrà condito dalla novità dei pitstop, in cui i drivers dovranno saltare rapidamente dalla monoposto “scarica” a quella con le batterie cariche.

Le piste saranno tutte cittadine ed esclusive; il Circus toccherà tutti gli estremi del Mondo, dalla Cina, appunto, al Regno Unito, dove avrà luogo l’ultimo round. L’incontro tra glamour e motori, un’alchimia che ha sempre affascinato tutti gli appassionati delle quattro ruote.

Venti i piloti divisi in dieci teams, tra cui i prestigiosi Andretti Motorsport, DAMS e Audi Sport, che metteranno in pista le vetture nate dalla china degli ingegneri Spark, Renault e McLaren.

Le cinque giornate di test finora disputate indicano Sebastien Buemi (eDams) come favorito per la vittoria del primo evento; il compagno di squadra Nicolas Prost, Franck Montagny (Andretti), Bruno Senna (Mahindra) e Sam Bird (Virgin) saranno i primi a tentare di non far scappare l’elvetico.

Occhi puntati anche sui possibili outisder, quali Jarno Trulli (Trulli GP) e Takuma Sato (Amlin), che di gare ne hanno viste e disputate tante. Katherine Legge (Amlin) e Michela Cerruti (Trulli) tingeranno quanto basta il paddock di rosa.

La pista: si divide tra allunghi importanti, curve strette e chicane, dove i piloti potranno mostrare tutta la proprio abilità nel sorpasso; ad impreziosire il tutto ci sarà la spettacolare cornice offerta dallo Stadio Nazionale di Pechino, che nel 2008 ospitò i giochi olimpici.

Formula Social: tra le novità della serie, oltre al motore elettrico, c’è il “fan boost”. Si tratta di un dispositivo che assicura un supplemento di 70 kw in più, rispetto ai 130 originali, per un tempo pari a 2.5”. Se lo assicurerà il pilota più “simpatico” alla community virtuale degli appassionati, i quali potranno votare da qui il proprio beniamino.

Appuntamento alle 02:15 ora italiana con la prima sessione di libere.

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

Tra meno di due giorni scatterà da Pechino la prima stagione del campionato di Formula E […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/09/A50A5826_SG-1024x682.jpg Pechino – Preview: Al via in Cina il primo campionato elettrico, sarà anche elettrizzante?