L’Audi Sport ABT Schaeffler, questo il nome del team dopo l’entrata a pieno nel programma della casa di Inglolstadt, ha presentato la nuova vettura che affronterà la stagione 2017-2018 del campionato FIA Formula E.

 

Qualcosa del vecchio e glorioso programma WEC della casa tedesca è rimasto, anche se poco. La sigla e-tron la ritroviamo anche in Formula E dopo che è stata utilizzata dagli Sport Prototipi di Classe LMP1 schierati nel campionato endurance. Dietro non ci sono motivi nostalgici ovviamente, ma di marketing.

Concentrandoci sulla parte tecnica della nuova vettura, l’e-tron FE04 sviluppata dall’Audi utilizzerà una trasmissione a marcia singola nell’ambito di quella che Dieter Gass, capo dei motoristi della Casa di Ingolstadt, ha descritto esplicitamente come “un’unità motrice completamente nuova”. La nuova stagione porta anche una modifica nell’ambito manageriale del team, che vede l’arrivo dello scozzese Allan McNish, già pilota di Formula 1 e tre volte vincitore della 24 Ore di Le Mans, come capo delle operazioni della ex scuderia ABT Sportsline, il tutto dopo aver completato una stagione come consigliere speciale dell’Audi Sport.

Le modifiche hanno toccato anche la livrea del team, completamente rivisitata rispetto a quella tradizionale del passato. Ora la macchina presenta una base bianca con fregi verdi, omaggio al partner tecnico Schaeffler, e neri.

Il campione in carica di Formula E, Lucas Di Grassi, adotterà nella stagione che verrà il numero di gara 1. La sua auto sarà adornata con il famoso logo dei quattro anelli in cima all’ala posteriore nera e sul roll-bar di vernice bianca. Buone notizie per il compagno di squadra Daniel Abt che è stato mantenuto nei ranghi del team di famiglia ed elevato al tempo stesso al rango di pilota ufficiale, con tanto di contratto Audi Sport. La sua macchina sarà differenziata e riconoscibile in virtù di una punta in tinta rossa sul musetto, così come sul rollbar e l’ala posteriore.

In linea con la consueta e marcata competizione con le altre due case tedesche, sono arrivate le dichiarazioni del Membro del consiglio di amministrazione Audi per lo sviluppo tecnico, Peter Mertens che ha sottolineato come particolarmente significativo è il fatto che la Casa di Ingolstadt sarà “il primo produttore automobilistico tedesco a competere ufficialmente in Formula E”, dal momento che i rivali di BMW (2018-2019) e Mercedes (2019-2020) arriveranno almeno un anno più tardi.

Egli ha anche ricordato che il brand e-tron, associato alle biposto R18 LMP1 fin dal “lontano” 2012, ha il manifesto obiettivo di collegare la nuova auto da corsa della famiglia Audi alla gamma di autoveicoli elettrici e ibridi che saranno messi in commercio.

L’ingegner Dieter Gass ha aggiunto: “Insieme al nostro partner tecnologico Schaeffler, abbiamo sviluppato un powertrain completamente nuovo. Lo si può vedere immediatamente, osservandone l’inedito alloggiamento in fibra di carbonio. E non è tutto: quest’auto appare diversa perché stiamo perseguendo nuovi percorsi e idee nel campo della ricerca tecnologica”.

 

Riccardo Massa


Stop&Go Communcation

L’Audi Sport ABT Schaeffler, questo il nome del team dopo l’entrata a pieno nel programma della casa di Inglolstadt, ha presentato la nuova vettura che affronterà la stagione 2017-2018 del campionato FIA Formula E.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/09/1920x1080_FE-Praesentation-Neuburg2017-209-1024x576.jpg L’Audi esce allo scoperto con la nuova e-tron FE04