Lucas Di Grassi negli Stati Uniti ha rivendicato alla grande quello che gli era stato tolto a Città del Messico con la squalifica. Buemi disastroso, chiude ultimo e perde la testa della classifica ai danni proprio del brasiliano.

Nel sesto round stagionale della serie “full electric” e alla vigilia dell’approdo in Europa, gli uomini della scuderia ABT Schaeffler Audi Sport sono infatti riusciti a rialzare la testa non soltanto con la seconda affermazione stagionale del brasiliano, ma anche con il terzo gradino del podio di Daniel Abt.

Lucas Di Grassi per portarsi a casa la vittoria ha dovuto però faticare e non poco. Infatti ha dovuto scavalcare al 12esimo giro alla curva 5 con una manovra perfetta il leader provvisorio Sam Bird (DS Virgin Racing), che aveva ereditato la pole position in seguito alla squalifica di Antonio Félix Da Costa e del Team Aguri. Bird infatti anche dopo aver subito il sorpasso è riuscito a rimanere attaccato a Di Grassi anche dopo la sosta. Ma è proprio li che il pilota inglese ha commesso un errore fatale che lo ha portato a muro.

Bisogna però dire che il Paulista è stato anche beneficiato dal contemporaneo contatto con tanto di tamponata di Sébastien Buemi alla monoposto di Robin Frijns(Amlin Andretti) al tornantino. Lo svizzero della Renault e.dams, poi richiamato ai box con bandiera nera e arancione come l’olandese per gli alettoni penzolanti rispettivamente all’anteriore e al retrotreno malgrado disponessero ancora del 30 per cento di energia, si è per lo meno assicurato i due punti di pertinenza del giro più veloce, che gli consentono di ridurre a una sola lunghezza il gap dal neo battistrada della categoria “full electric”. Giornata nera non solo per Buemi ma per tutto il team e.dams, visto che a “Nico” Prost è stato invece inflitto un drive-through a 13 giri dalla fine, causato dal fatto che il suo tempo di sosta ai box è stato di un secondo al di sotto del minimo legale, facendolo retrocedere in 14esima posizione.

In seconda piazza, dopo che Bird si è messo autonomamente fuori dai giochi, è comparso Stéphane Sarrazin, fino a quel momento terzo, che con una gara molto solida e costante è riuscito a portare la sua Venturi sul podio

La Safety Car entrata nelle ultime fasi per l’incidente del campione in carica Piquet Jr. in curva 1 non ha cambiato le posizioni fino a quel momento consolidate.

Classifica:

1BrazilLucas di GrassiGermanyAudi Sport Team AbtABT Schaeffler FE0145:11.58241
2FranceStéphane SarrazinMonacoVenturiVenturi VM200-FE-01+0.78741
3GermanyDaniel AbtGermanyAudi Sport Team AbtABT Schaeffler FE01+1.68541
4GermanyNick HeidfeldIndiaMahindra RacingMahindra M2ELECTRO+2.34341
5BrazilBruno SennaIndiaMahindra RacingMahindra M2ELECTRO+4.96841
6United KingdomSam BirdUnited KingdomVirgin RacingVirgin DSV-01+5.22941
7BelgiumJérôme d’AmbrosioUnited StatesDragon RacingVenturi VM200-FE-01+6.73541
8FranceLoic DuvalUnited StatesDragon RacingVenturi VM200-FE-01+8.05741
9SwitzerlandSimona de SilvestroUnited StatesAndretti AutosportSpark SRT_01E+10.50541
10United KingdomMike ConwayMonacoVenturiVenturi VM200-FE-01+10.90041
11FranceNicolas ProstFranceDAMSRenault Z.E.15+11.20541
12United KingdomOliver TurveyChinaChina RacingNEXTEV TCR FormulaE 001+17.41741
13FranceJean-Eric VergneUnited KingdomVirgin RacingVirgin DSV-01+1 lap40
14MexicoSalvador DuranJapanTeam AguriSpark SRT_01E+1 lap40
15NetherlandsRobin FrijnsUnited StatesAndretti AutosportSpark SRT_01E+1 lap40
16SwitzerlandSébastien BuemiFranceDAMSRenault Z.E.15+3 laps38
RAntonio Felix da CostaTeam AguriSpark SRT_01E33
RNelson Piquet Jr.China RacingNEXTEV TCR FormulaE 00132


Stop&Go Communcation

Lucas Di Grassi negli Stati Uniti ha rivendicato alla grande quello che gli era stato tolto a Città del Messico con la squalifica. Buemi disastroso, chiude ultimo e perde la testa della classifica ai danni proprio del brasiliano.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/04/long.jpg A Long Beach Di Grassi vince e balza in testa al campionato