A due giorni dall'ultimo weekend della Formula 3 inglese disputatosi sul circuito di Truxton, ripercorriamo assieme al nostro Francesco Castellacci il fine settimana britannico. Il driver romano della Alan Docking Racing racconta nel dettaglio i momenti salienti del 9° round della serie di "Sua Maestà", dalle primissime prove libere alle due singole corse.

Francesco Castellacci: "Il weekend di Thruxton è stato positivo anche se caratterizzato da un pò di sfortuna … Il tracciato, che ho visto per la prima volta solo giovedi pomeriggio, è veramente veloce e composto da una serie di curvoni veloci e due chicane molto tecniche dove si fa realisticamente il tempo. Per l'85% del giro si sta "full throttle", e giusto per rendere l'idea a Monza lo si e' solo per il 65%, veramente pazzesco!

Libere & Qualifiche – "Le prove del venerdi sono state fondamentali per l'apprendistato della pista e per trovare il giusto set-up aerodinamico, per sfruttare al meglio la parte veloce senza compromettere le frenate alle due chicane. Nella prima qualifica di sabato sono riuscito ad ottenere la 21esima posizione, un pò svantaggiato dal traffico trovato nei primi giri che non mi ha permesso di sfruttare al meglio il set di gomme nuove a dispozione. La seconda qualifica è stata piuttosto simile alla precedente; ho ottenuto il 22esimo tempo, anche se questa volta mi trovavo da solo e purtroppo anche questa situzione non è stata delle ottimali, in quanto non sono riuscito a sfruttare la scia di nessun'altra vettura in pista e cosi ho perso più di mezzo secondo solo nella parte veloce. Il fattore più positivo di entrambe le qualifiche è che sono riuscito a fare meglio dei miei due compagni di squadra, rispettivamente 26esimo John Martin e 28esimo Viktor Jensen, cosa che ha reso il mio ingegnere molto entusiasta.

Gara 1 – La partenza di gara 1 purtroppo non è stata delle migliori: allo scattare del semaforo ho rilasciato la frizone troppo in fretta e la macchina si è spenta, cosi sono stato sfilato da tutto il gruppo … Dal secondo giro però è iniziata la mia rimonta e a metà gara ho raggiunto Alistair Jackson, pilota del Team Raikkonnen. Cercando di sorpassarlo all'interno della prima chicane, abbiamo avuto un contatto e sono finito sulla parte sporca della pista girandomi inevitabilmente. Proprio in quel momento sono sfilate alcune macchine che avevo sorpassato in precedenza, fra cui i miei due compagni di squadra. Mancavano sei giri alla fine ed ho cosi ricominciato la mia rimonta. Dopo due sole tornate ero nuovamente attaccato al gruppo e cosi ho passato alcune macchine che avevo davanti, fra cui John Martin. Purtroppo per lui nel sorpasso ci siamo urtati e la sua vettura si è danneggiata. Ho concluso la mia corsa alle spalle di Jackson, in 21esima posizione.

Gara 2 – "La partenza di gara 2 al contrario della precedente è stata invece ottimale … Allo scattare del semaforo sono partito molto bene sorpassando le due vetture che mi precedevano. Al secondo lap, però, è entrata la Safety Car per un pauroso incidente causato dal contatto delle vetture di Meadows e Cheng Cong Fu, usciti entrambi illesi fortunatamente. Dopo tre giri dietro la 'staffetta' ho cominciato a infilare le macchine che avevo davanti, fra cui Ricardo Teixeira e Max Chiltion. Ma alla nona tornata, dopo aver passato Garcia all'interno della prima chicane, la mia ruota posteriore destra si è toccata con la sua ala anteriore causandomi l'esplosione del mio pneumatico pochi metri dopo l'uscita della chicane. Jella allo stato puro, perchè la gara stava andando molto bene e se non avessi avuto questo problema sarei finito senza dubbio in 13esima o 12esima posizione.

In conclusione credo che sia io che il team abbiamo fatto un grand passo in avanti rispetto alle gare precedenti, perchè siamo stati competitivi e capaci di rimontare posizioni senza particolari problemi. E poi è sembre bello imporsi nella lotta in famiglia sui miei due compagni di squadra. Spero di poter sfruttare questo mio progresso nel prossimo appuntamento in programma sullo stretto e tortuoso circuito di Croft, il prossimo 8/9 settembre".

Nella foto, Francesco Castellacci (Alan Docking Racing)


Stop&Go Communcation

A due giorni dall'ultimo weekend della Formula 3 inglese disputatosi sul circuito di Truxton, ripercorriamo assieme al nostro Francesco Castellacci […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/fracastel.jpg Uk – L’analisi di Francesco Castellacci sul weekend di Truxton