Prema ritorna a casa dal "Zandvoort Masters of Formula 3" di Zolder con un risultato al di sotto del suo potenziale mostrato durante il principale appuntamento continentale di Formula 3. Dopo aver colto il settimo tempo in qualifica, in gara Renger van der Zande ha chiuso al nono posto a causa di una penalizzazione di dieci secondi subita a causa di un incidente con Yelmer Buurman. Renger aveva chiuso la corsa al quinto posto. Michael Patrizi a causa di un contatto con un avversario nei giri di ricognizione non è riuscito a prendere il via della gara. Per l'australiano si è trattato di un fine settimana davvero da dimenticare.

Angelo Rosin (Team Principal): "I Masters sono una corsa molto stimolante. Prema Powerteam ha recitato un ruolo da protagonista, purtroppo senza raccogliere quanto seminato. I riferimenti che abbiamo raccolto sono comunque molto incoraggianti. Renger van der Zande è s tato ostacolato al via dalla vettura di Grosjean, rimasta ferma. In seguito è riuscito ha risalire fino al quinto posto finale e la penalizzazione di dieci secondi è arrivata davvero come una doccia fredda. Davvero sfortunato Michael Patrizi, che a causa di una disattenzione di un avversario non è potuto prendere il via".

Nella foto, Renger Van der Zande (Prema Powerteam)


Stop&Go Communcation

Prema ritorna a casa dal "Zandvoort Masters of Formula 3" di Zolder con un risultato al di sotto del suo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/van-der-zande.jpg Masters – Il punto della Prema post Zolder