La Carlin domina il Gp di qualificazione con un prestazione super di Antonio Felix Da Costa. Il portoghese vince con l’esperienza beffando Callum Ilott (Van Amersfoort), secondo. Chiude il podio la seconda Carlin di Sergio Sette Camara.

Subito fuochi d’artificio della prima battaglia sul cittadino di Macau, la consueta gara di qualificazione ha regalato emozioni e colpi di scena sin dalle prime battute. A vincere, è stato il portoghese Antonio Felix Da Costa, vecchia conoscenza della F3, di nuovo a suo agio con queste vetture. Carlin al settimo cielo grazie alla seria ipoteca sul weekend, il numero uno del team inglese ha sfruttato l’esperienza accumulata nel tempo in quanto alla gestione degli penumatici. Dopo la safety car iniziale è riuscito a sorpassare l’allora leader Callum Ilott appena dopo il restart, fino al trionfo finale sotto la bandiera a scacchi. Weekend dcisamente positivo per Da Costa, competitivo dalla prima sessione di libere. Come detto, seconda posizione guadagnata da Callum Ilott (Van Amersfoort), altra grande nota positiva del fine settimana. Il britannico accarezza a lungo il sogno della pole per il GP di domani ma deve inchinarsi all’esperto rivale. Carlin domination grazie alla terza posizione di un super Sergio Sette Camara, al pronti via il brasiliano si impossessa subito delle posizioni da podio fino alla terza finale dopo la lotta con Russell.

Alle spalle dei primi tre di domani, ancora in risalto il miglior pilota della serie non europea, Kenta Yamashita. Il nipponico della T-Sport sfrutta al massimo i problemi di Russell per passarlo sul finale di gara ottenendo il quarto piazzamento. Bicchiere mezzo pieno per George Russell (HitechGP), leader fino a metà del primo giro e poi quinto, vittima dell’usura delle Pirelli, le stesse usate ieri in qualifica. Fatica a trovare il passo anche la Prema, soltanto sesta con il detentore della “corona”, Felix Rosenqvist. La pessima qualifica si fa sentire in gara, specie su un cittadino come Macau, lo svedese proverà ad agganciare la zona podio durante il GP di domani. Buona gara per Daniel Juncadella (HitechGP), intero fino al traguardo visti i precendeti del 2015, ottavo Daniel Ticktum con la modesta Double-R.
Chiudono la Top 10, Alexander Sims (Double-R), altro grande veterano della competizione, e Jake Hughes, terzo pilota Carlin nei primi dieci.

Rimangono esclusi dalla virtuale “zona punti”, Nick Cassidy (Prema), undicesimo, David Beckmann (Mucke) tredicesimo e Joel Eriksson (Motopark) quindicesimo, reduce del peggior weekend della sua brillante stagione.
Da segnalare i tanti ritiri durante il primo giro e la SC. Per via dell’asfalto ancora con poco grip, Lando Norris (Carlin), Anthoine Hubert (VAR) e Maximilian Gunther (Prema), salutano la compagnia con la posteriore sul muro. Discorso diverso per Ye Hong Li, decollato pericolasamente su Sasaki durante il primo passaggio.

Di seguito la classifica completa.

Simone Corradengo


Stop&Go Communcation

La Carlin domina il Gp di qualificazione con un prestazione super di Antonio Felix Da Costa. Il portoghese vince con […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/11/JPrice_MacauGP16-4604-1024x594.jpg Macau GP, Qualification Race: Carlin super con Da Costa, Ilott e Camara completano il podio