La sua partenza non è stata impeccabile, ma il resto sì: dopo la pole position ottenuta in mattinata, Edoardo Mortara ha trionfato nella Qualifying Race del Gran Premio di Macao di Formula 3, mantenendo la leadership fino al traguardo dopo aver rimediato a un avvio non perfetto, in cui era stato scavalcato dal compagno di squadra Daniel Abt. La famigerata curva Lisboa, tuttavia, ha offerto l’occasione al corridore italosvizzero di riportarsi subito davanti a tutti, capeggiando una netta tripletta del team Signature.

Alle spalle del campione in carica della F3 Euro Series hanno concluso infatti Laurens Vanthoor e il già citato Abt, con il belga che, passato in 2° posizione al terzo giro, è stato l’unico a tentare di tenere il ritmo di Mortara, segnando quanto meno il best lap. Il rookie tedesco, invece, ha poi dovuto resistere alla pressione di Roberto Merhi, che all’ottava tornata era pure riuscito a entrare in zona podio con un bell’attaco all’esterno della Lisboa.

Un giro dopo lo spagnolo è stato però infilato dallo stesso Abt e da Valtteri Bottas, i quali hanno chiuso rispettivamente 3° e 4°. Il finlandese della Prema, scattato dalla prima fila, ha faticato più del previsto nel trovare un buon ritmo, pagando dazio in velocità di punta nei confronti dei diretti avversari.

Sfortunatissimo Merhi, precipitato successivamente nelle retrovie e classificatosi appena 22esimo. Il corridore iberico ha dovuto addirittura parcheggiare la sua monoposto nel giro di rientro, a causa di una foratura rimediata al pneumatico posteriore destro.

Alle spalle del gruppetto di vertice sono giunti così Marco Wittmann, Renger van der Zande e Jean-Eric Vergne, con Huertas, Felix da Costa e Juncadella a completare la top 10. La bolgia del primo giro ha messo ko in uno spettacolare incidente alla curva Mandarin gli inglesi James Calado e Alexander Sims, con quest’ultimo, incolpevole, colpito dal connazionale.

Domani è in programma Gara 2, quella decisiva per decretare il vincitore del GP asiatico. In base all’ordine d’arrivo odierno Mortara sarà di nuovo in pole, con l’obiettivo di bissare il successo di dodici mesi fa: sarebbe il primo nella storia a riuscirci.

Classifica

01. Edoardo Mortara – Signature – 10 giri
02. Laurens Vanthoor – Signature – +2.342
03. Daniel Abt – Signature – +9.414
04. Valtteri Bottas – Prema Powerteam – +9.647
05. Marco Wittmann – Signature – +18.766
06. Renger van der Zande – Motopark Academy – +20.001
07. Jean – Eric Vergne – Carlin – +20.709
08. Carlos Huertas – Hitech Racing – +21.312
09. Antonio Felix da Costa – Carlin – +26.268
10. Daniel Juncadella – Prema Powerteam – +27.576
11. Felix Rosenqvist – Performance Racing – +31.265
12. Felipe Nasr – Raikkonen Robertson Racing – +35.510
13. Jazeman Jaafar – Carlin – +36.516
14. Rio Haryanto – Raikkonen Robertson Racing – +43.046
15. Lucas Foresti – Fortec Motorsport – +50.375
16. Carlos Munoz – Hitech Racing – +50.894
17. Yuji Kunimoto – Tom’s – +51.266
18. Rafael Suzuki – Tom’s – +52.066
19. William Buller – Fortec Motorsport – +53.481
20. Yuhi Sekiguchi – Three Bond Racing – +53.732
21. Hideki Yamauchi – Hanashima Racing – +53.956
22. Roberto Merhi – Prema Powerteam – +55.035
23. Adderly Fong – Sino Vision Racing – +56.503
24. Michael Ho – Raikkonen Robertson Racing – +1:03.691
25. Kimiya Sato – Motopark Academy – a 1 giro

Ritirati

26. Alexandre Imperatori – Toda Racing with KCMG – 8 giri
27. Hywel Lloyd – CF Racing with Manor Motorsport – 2 giri
28. Oliver Webb – Fortec Motorsport – 0 giri
29. James Calado – Carlin – 0 giri
30. Alexander Sims – Raikkonen Robertson Racing – 0 giri

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

La sua partenza non è stata impeccabile, ma il resto sì: dopo la pole position ottenuta in mattinata, Edoardo Mortara […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f3-201110-02.jpg Macao, Gara 1: Edoardo Mortara domina la Qualifying Race, tripletta Signature e Bottas 4°