Torna la bufera nel paddock della Formula 3 italiana. Nel pieno del week-end di Monza, l’ultimo del calendario, Facu Regalia ha deciso di mollare la comitiva, senza aver nemmeno partecipato alle qualifiche di questa mattina. Il pilota argentino ieri è stato afflitto da grossi problemi al propulsore della sua vettura, puntando il dito contro Fiat Powertrain Technology, fornitore unico della serie tricolore.

“Abbiamo deciso di concludere la nostra stagione in Italia. Non ha senso continuare viste le circostanze. Ero il più veloce di tutti durante il pre-campionato e adesso ho un ritardo di due secondi”, ha affermato con tono duro. “Le nostre chances di ottenere un buon risultato in questo fine settimana erano davvero ridotte. Il nuovo motore andava pure peggio, perché non ho potuto migliorare le mie prestazioni nei test disputati qui nei giorni scorsi”.

“Nonostante due arrivi sul podio, a Imola e Vallelunga, per me è stata una annata abbastanza difficile”.

La pole-position conquistata nel precedente round al Mugello è stata l’inizio di un calvario per il portacolori del Team Ghinzani: in Gara 1, mentre era saldamente al comando, una perdita d’acqua lo ha costretto al ritiro. Il nuovo 4 cilindri utilizzato non si è mai rivelato competitivo, portando alla drastica decisione di ritirarsi.

Nel frattempo Regalia ha annunciato la sua presenza al round finale della F3 Euro Series a Hockenheim, guidando la Dallara-Mercedes della Mucke Motorsport.

Quello del sudamericano è il secondo addio polemico maturato quest’anno nel Campionato Italiano F3. Già la RP Motorsport, infatti si è chiamata fuori a settembre puntando il dito contro il trattamento ricevuto da FPT. E, adesso, la griglia sul circuito brianzolo conta appena 12 partenti.

Jacopo Rubino – Michele Benso


Stop&Go Communcation

Torna la bufera nel paddock della Formula 3 italiana. Nel pieno del week-end di Monza, l’ultimo del calendario, Facu Regalia […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/f3-151011-02.jpg Italia – Problemi al motore, ritiro polemico di Regalia: “Non ha senso continuare”