Qualifiche molto serrate all’autodromo del Mugello per la gioia dei tantissimi appassionati giunti in toscana a creare una cornice di pubblico da far invidia a molte altre categorie europee. Pressochè perfetta l’organizzazione che l’Aci-Csai ha riservato all’evento.

A partire dalla prima posizione in Gara 1 nel quarto appuntamento stagionale sarà Andrea Caldarelli. Dopo aver letteralmente dominato le prove libere, il pilota pescarese ha infatti ritrovato la pole position bloccando i cronometri sull’1:43.721 e distanziando di circa due decimi il diretto inseguitore Samuele Buttarelli. Distacchi molto ridimensionati se paragonati all’abisso che l’ex driver TDP aveva costruito alle sue spalle al termine del secondo turno di libere e che quindi potrebbero far presagire ad una corsa molto più combattuta rispetto alle aspettative.

Pronto a dar fastidio dalla terza piazzola della griglia, infatti, sarà il leader del campionato Daniel Mancinelli, il quale ha mancato l’obiettivo prima fila per meno di cinque centesimi. Molto bene Sergio Campana, quarto, che ha preceduto Cesar Ramos e Stephane Richelmi riportando le Dallara della Lucidi Motors nelle zone alte della classifica. In virtù della doppietta dei propri compagni di squadra, non si può definire soddisfacente l’ottavo posto di Edoardo Liberati, incollato al retrotreno di Gabby Chaves. Hanno terminato la top ten la coppia targata RP Motorsport Jesse Khron – Stefano Bizzarri, entrambi molto competitivi sul tracciato toscano.

Deludente Christopher Zanella, solo undicesimo davanti l’alfiere della Ombra Racing Giacomo Barri. A seguire alle spalle del driver lombardo si sono piazzati Matt Lee, Alberto Cerqui, Gianmarco Raimondo (autore di una consistente debacle dopo le buone performance di ieri), Kevin Giovesi, Alex Fontana e Nelson Mason. In decima fila Eugenio Palmeri e Pasquale Di Sabatino, entrambi in fase di “studio”, il primo con il telaio Mygale ed il secondo con il nuovo team. Hanno chiuso la graduatoria i driver della TP Formula, Barrett Mertins e Ronnie Valori. Ultimi in griglia saranno però Andrea Roda e Frederic Vervisch, che non hanno effettuato nessuna tornata cronometrata.

Classifica completa

01. Andrea Caldarelli – Prema Junior – 1:43.721
02. Samuele Buttarelli – Prema Junior – 1:43.907
03. Daniel Mancinelli – Team Ghinzani – 1:43.952
04. Sergio Campana – Lucidi Motors – 1:44.173
05. Cesar Ramos – BVM/Target – 1:44.190
06. Stephane Richelmi – Lucidi Motors – 1:44.216
07. Gabriel Chaves – Eurointernational – 1:44.464
08. Edoardo Liberati – Prema Junior – 1:44.648
09. Jesse Krohn – RP Motorsport – 1:44.741
10. Stefano Bizzarri – RP Motorsport – 1:44.998
11. Christopher Zanella – JD Motorsport – 1:45.166
12. Giacomo Barri – Ombra Racing – 1:45.270
13. Matt Lee – Alan Racing – 1:45.442
14. Alberto Cerqui – Ombra Racing – 1:45.473
15. Gianmarco Raimondo – Lucidi Motors – 1:45.660
16. Kevin Giovesi – JD Motorsport – 1:45.694
17. Alex Fontana – Corbetta Competizioni – 1:45.719
18. Nelson Mason – Team Ghinzani – 1:45.804
19. Eugenio Palmeri – Scuderia Victoria – 1:46.145
20. Pasquale Di Sabatino – RC Motorsport – 1:46.244
21. Matteo Beretta – TP Formula – 1:46.803
22. Marco Falci – TP Formula – 1:46.917
23. Barrett Mertins – Alan Racing – 1:47.169
24. Ronnie Valori – BVE Racing – 1:48.100
25. Andrea Roda – RC Motorsport – senza tempo
26. Frederic Vervisch – RC Motorsport – senza tempo

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

Qualifiche molto serrate all’autodromo del Mugello per la gioia dei tantissimi appassionati giunti in toscana a creare una cornice di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/ghjnhjh3.jpg Italia – Mugello – Qualifica: Buttarelli e Mancinelli ci provano, ma è Caldarelli ad aggiudicarsi la pole position