La prima corsa del week-end di Formula 3 italiana al Mugello ha visto svettare sul gradino più alto del podio l’abruzzese Andrea Caldarelli. Dopo il lungo digiuno iniziato nella prima di campionato nel tracciato romagnolo di Misano Adriatico, l’alfiere della Prema Junior ha riconquistato la vittoria grazie ad una prestazione magistrale che ha esplicitato tutta la superiorità mostrata nel circuito toscano fin dalle prime prove libere. Unica pecca uno start non eccezionale, che lo ha visto perdere momentaneamente la leadership a favore di un Samuele Buttarelli che ha potuto godere della posizione numero uno per poco più di un giro, prima di abdicare alla San Donato senza opporre molta resistenza.

Stesso copione pochi giri più tardi nei confronti di Daniel Mancinelli, il quale una volta portatosi al secondo posto ha intelligentemente condotto la propria gara senza rischiare più del dovuto e portando a casa molti punti utili per la lotta in campionato. A ridosso del podio ottima performance di Cesar Ramos, rallentato all’inizio da uno Stephane Richelmi nettamente in difficoltà, ma sopraggiunto al traguardo con pochissimi decimi di gap dalla Dallara colorata Prema. Lento e non a suo agio, il monegasco invece è riuscito a resistere fino alla bandiera a scacchi ai continui attacchi del compagno di squadra Sergio Campana.

Finale colorito ed acceso anche dal duello per la settima piazza, reso emozionante da un Gabby Chaves in piena crisi di pneumatici e da un Jesse Krohn determinato a non risparmiarsi: la lotta, benchè divertente e piacevole da seguire, si è conclusa con un nulla di fatto. Christopher Zanella ha terminato nono, spingendo al limite nelle ultime tornate nel tentativo di insidiarsi in bagarre. Corsa tranquilla invece per Giacomo Barri, il quale ha chiuso la top ten con un ottimo decimo posto davanti al proprio compagno di squadra Alberto Cerqui: da segnalare che i due, nelle primissime fasi della corsa, si sono resi protagonisti di un bel duello.

Rispettivamente dodicesimo, tredicesimo e quattordicesimo, Kevin Giovesi, Nelson Mason ed Edoardo Liberati hanno formato uno spettacolare trenino distanziando di diversi secondi Gianmarco Raimondo ed Alex Fontana. Il driver della Lucidi Motors è stato inoltre autore, durante lo start, di un contatto senza conseguenze con Matt Lee. Lo statunitense ha chiuso diciassettesimo precedendo l’unico pilota della RC Motorsport in pista Andrea Roda. Ultimi in graduatoria sono stati invece Matteo Beretta e Ronnie Valori, quest’ultimo “graziato” da un gran controllo nella ghiaia in seguito ad un pericoloso fuoripista.

Ritirati Stefano Bizzarri, Eugenio Palmeri, Marco Falci e Barrett Mertins (fermo in griglia). Da segnalare che Raimondo e Lee sono stati messi sotto inchiesta dai commissari di gara.

Classifica completa

01. Andrea Caldarelli – Prema Junior – 17 giri
02. Daniel Mancinelli – Team Ghinzani – +6.770
03. Samuele Buttarelli – Prema Junior – +8.733
04. Cesar Ramos – BVM/Target – +9.184
05. Stephane Richelmi – Lucidi Motors – +15.970
06. Sergio Campana – Lucidi Motors – +16.298
07. Gabby Chaves – Eurointernational – +28.125
08. Jesse Krohn – RP Motorsport – +28.644
09. Christopher Zanella – JD Motorsport – +29.521
10. Giacomo Barri – Ombra Racing – +34.201
11. Alberto Cerqui – Ombra Racing – +40.574
12. Kevin Giovesi – JD Motorsport – +44.158
13. Nelson Mason – Team Ghinzani – +45.642
14. Edoardo Liberati – Prema Junior – +45.807
15. Gianmarco Raimondo – Lucidi Motors – +49.107
16. Alex Fontana – Corbetta Competizioni – +49.643
17. Matt Lee – Alan Racing – +56.420
18. Andrea Roda – RC Motorsport – +56.513
19. Matteo Beretta – TP Formula – +1:15.616
20. Ronnie Valori – BVE Racing – +1:24.445

Ritirati

Stefano Bizzarri – RP Motorsport – 8° giro
Eugenio Palmeri – Scuderia Victoria – 7° giro
Marco Falci – TP Formula – 5° giro
Barrett Mertins – Alan Racing – 1° giro

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

La prima corsa del week-end di Formula 3 italiana al Mugello ha visto svettare sul gradino più alto del podio […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f3-240710-011.jpg Italia – Mugello – Gara 1: Caldarelli imprendibile torna alla vittoria. Mancinelli secondo