La bandiera a scacchi di gara 2 valevole per il quarto round stagionale del Campionato Italiano Formula 3, sembra salutare il successo del messicano Pablo Sánchez López (Alan Racing), ma il 17enne centro-americano viene retrocesso d’ufficio al sesto posto per partenza anticipata consegnando la vittoria nelle mani di Fabrizio Crestani (MinardiTeam-Corbetta). Mirko Bortolotti (MinardiTeam-Corbetta) sale sul secondo gradino del podio e si porta in seconda posizione in campionato a due punti da Efisio Marchese (Europa Corse) che è solo ottavo per un errore nelle prime fasi di gara quando era terzo. Terzo posto per Nicola De Marco (Lucidi Motors). Nel Trofeo Nazionale CSAI, invece, vittoria per il perugino Matteo Cozzari (Europa Corse).

Cronaca Gara 2: Quando il semaforo rosso si spegne, Sánchez López ha già abbandonato la posizione in griglia e guadagna subito metri preziosi su Crestani, mentre Marchese è autore di una partenza strepitosa e si porta al terzo posto davanti a Bortolotti, De Marco, Paolo Maria Nocera (Lucidi Motors) e alle due Dallara-Honda Team Ghinzani di Giuseppe Termine e Paolo Bossini. Al secondo giro l’argentino Augusto Mateo Scalbi (MinardiTeam-Corbetta) supera Jacopo Faccioni (Scuderia NT) per il nono posto, mentre Cozzari si avvicina al duo in lotta. Il primo colpo di scena lo riserva Marchese che si allunga nelle vie di fuga al secondo giro e riprende undicesimo alla rincorsa di Cozzari e Faccioni che riesce a superare di slancio. Alle spalle delle posizioni da podio sono le due monoposto del Lucidi Motors di De Marco e Nocera a lottare ai ferri corti, mentre Termine conserva la sesta posizione davanti a Bossini e Scalbi. Intanto quando Sánchez López conduce in scioltezza la gara, sui monitor del muretto box iniziano a comparire gli avvisi dei controlli in corso sulla partenza operata dal messicano. Con un responso della pista a rischio di modifiche d’ufficio, Crestani e Bortolotti non accennano alla rincorsa sul battistrada ed a movimentare il gruppo ci pensa Marchese che inscena un duello appassionante con Scalbi per l’ottavo posto. L’argentino riesce a contenere gli attacchi fino al penultimo giro quando il pilota della Europa Corse riesce ad infilarsi per conquistare un punto sempre prezioso in ottica di campionato. Sotto la bandiera a scacchi Sánchez López passa davanti a tutti, ma nel dopo gara arriva la sanzione dei Commissari Sportivi che lo retrocedono al sesto posto per partenza anticipata. Sul podio salgono così Crestani, Bortolotti e De Marco, mentre Nocera è quarto di stretta misura su Termine. Nel Trofeo Nazionale, Mauro Brozzi (BellPSeed TNB) conquista il secondo posto alle spalle di Cozzari dopo un week-end sofferto sia in qualifica che in gara 1, l’unica ad attribuire punteggio per il titolo. Prossimo appuntamento sempre al Mugello il prossimo 22 luglio.

Classifica Gara 2

1. Fabrizio Crestani (Corbetta) 14 giri
2. Mirko Bortolotti (Corbetta) a 8.665
3. Nicola De Marco (Lucidi) a 10.441
4. Paolo Maria Nocera (Lucidi) a 17.135
5. Giuseppe Termine (Ghinzani) a 17.902
6. Pablo Sanchez Lopez (Alan) a 21.787
7. Paolo Bossini (Ghinzani) a 26.347
8. Efisio Marchese (Europa Corse) a 27.188
9. Augusto Scalbi (Corbetta) a 31.029
10. Matteo Cozzari (Europa Corse) a 36.3417
11. Jacopo Faccioni (Scuderia NT) a 58.371
12. Mauro Brozzi (Bellspeed) a 1 giro
13. Carlo Bendinelli (Bellspeed) a 1 giro
14. Luigi Folloni (Bellspeed) a 2 giri

* Classifiche Campionato al link Classifiche

Nella foto, Fabrizio Crestani (Minardi Team Corbetta)


Stop&Go Communcation

La bandiera a scacchi di gara 2 valevole per il quarto round stagionale del Campionato Italiano Formula 3, sembra salutare […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/CIF3_4_crestani1.jpg I – Mugello – Gara 2, Sanch