Due 17enni d’assalto si dividono le vittorie nelle due gare valevoli per il quinto round stagionale del Campionato Italiano Formula 3. Al Mugello Mirko Bortolotti (Minardi-Corbetta) si impone in gara 1 davanti al messicano Pablo Sánchez López (Alan Racing) che risponde in gara 2 vincendo davanti a Paolo Maria Nocera (Lucidi Motors), sfortunato protagonista nella gara del mattino dove è costretto al ritiro per l’olio in pista. Bortolotti taglia il traguardo di gara 2 in terza posizione, ma viene retrocesso d’ufficio per partenza anticipata. Il 16enne pordenonese Nicola De Marco (Lucidi Motors) è così due volte terzo, mentre sulla base dei risultati del Mugello Bortolotti conquista la leadership di campionato scavalcando Efisio Marchese (Europa Corse), due volte quarto in gara. Nel Trofeo Nazionale CSAI gara 1, l’unica che attribuisce punti per il titolo, vede il successo mai in discussione per il 16enne perugino Matteo Cozzari (Europa Corse classe A) davanti a Marco Cencetti (Cherubini Racing) primo di classe B.

Alla partenza di gara 1 Bortolotti conserva il primato davanti a Nocera, Sánchez López e De Marco, ma già nel corso del primo giro il romano riesce a portarsi al comando con il trentino del Minardi-Corbetta che tenta di rifarsi pericoloso. Dopo un’ottima partenza Marchese è quinto davanti ad Augusto Mateo Scalbi (Minardi-Corbetta) ed alle due Dallara-HondaMugen del Team Ghinzani di Giuseppe Termine e Paolo Bossini, mentre Fabrizio Crestani (Minardi-Corbetta) perde posizioni prima di fermarsi ai box per un problema tecnico. Al quinto giro arriva il colpo di scena che regola le sorti per vittoria di gara 1: Nocera perde aderenza sull’olio in pista e si insabbia disperandosi per l’incolpevole ritiro, mentre Bortolotti riesce a controllare la vettura e a rimanere in pista. Alle sue spalle, però, inizia a farsi pericoloso Sánchez López, ma il pilota trentino riesce a conservare la prima posizione pur gestendo nella sua scia il rivale messicano dell’Alan Racing. Il distacco nel duo di testa rimane sempre inferiore ad un secondo, ma Sánchez López non riesce a sferrare l’attacco. Anche alle loro spalle è una coppia a contendersi il terzo posto con Marchese a stretto contatto di De Marco, ma le posizioni non mutano fino alla bandiera a scacchi che saluta il primo successo di categoria per Bortolotti. Scalbi conserva infine il quinto posto davanti a Termine e Bossini.

Allo start di gara 2 Bortolotti lascia in anticipo la migliore posizione in griglia per poi perdere l’attimo vincente e vedere sfilare gli avversari con Crestani fermo per il cedimento del cambio. In testa si porta così Sánchez López davanti a Nocera, Bortolotti, Termine e De Marco che riesce ad avere subito la meglio su Marchese. Al secondo giro Scalbi supera Cozzari per l’ottavo posto assoluto alle spalle di Scalbi, mentre Crestani è già sconsolato ai box. I primi cinque procedono in soli due secondi con Termine che inizia a farsi sempre più pericoloso alle spalle di Bortolotti. Il ritmo indiavolato costringe all’errore il pilota agrigentino che si scompone ed esce di pista al quarto giro. In testa Sánchez López precede una fila regolare di vetture con alle sue spalle Nocera, Bortolotti, De Marco e Marchese. Al nono giro Scalbi riesce a superare Bossini per il sesto posto e le posizioni non mutano più fino alla bandiera a scacchi. Nel dopo-gara, però, arriva l’ultimo colpo di scena con una penalità di 25" inflitta a Bortolotti per partenza anticipata. Sul terzo gradino del podio sale così De Marco, mentre Marchese è quarto davanti a Scalbi, Bossini e Cozzari. Bortolotti, retrocede d’ufficio all’ottavo posto, ma il giovane trenitno può ben consolarsi con la leadership in campionato conquistata proprio grazie ai risultati del Mugello.

Nel Trofeo Nazionale CSAI le prime due posizioni di gara 1, l’unica valevole per il Trofeo, non entrano mai in discussione con Cozzari, ottavo assoluto alle spalle delle due monoposto del Team Ghinzani e Cencetti, secondo nel Trofeo e primo di classe B. Alle spalle di Mauro Brozzi (BellSpeed classe B) è stato un lungo tiratissimo duello ad assegnare il quarto posto di categoria a Luciano Baldazzi (Ab Motorsport classe A) dopo uno spettacolare confronto con Dino Lusuardi (System Team classe B).

Classifica Qualifica 1

1. Mirko Bortolotti (Corbetta) 1'45.679
2. Pablo Sànchez Lopéez (Alan) 1'45.930
3. Paolo Nocera (Lucidi) 1'46.003
4. Fabrizio Crestani (Corbetta) 1'46.011
5. Nicola De Marco (Lucidi) 1'46.156
6. Giuseppe Termine (Ghinzani) 1'46.341
7. Efisio Marchese (Europa Corse) 1'46.485
8. Augusto Scalbi (Corbetta) 1'46.639
9. Paolo Bossini (Ghinzani) 1'46.946
10. Matteo Cozzari (Europa Corse) 1'48.027
11. Marco Cencetti (Cherubini) 1'48.534
12. Jacopo Faccioni (Scuderia NT) 1'49.305

Classifica Qualifica 2

1. Mirko Bortolotti (Corbetta) 1'46.061
2. Paolo Nocera (Lucidi) 1'46.088
3. Pablo Sànchez Lopéz (Alan) 1'46.140
4. Fabrizio Crestani (Corbetta) 1'46.149
5. Nicola De Marco (Lucidi) 1'46.185
6. Giuseppe Termine (Ghinzani) 1'46.386
7. Efisio Marchese (Europa Corse) 1'46.806
8. Augusto Scalbi (Corbetta) 1'47.041
9. Paolo Bossini Team Ghinzani 1'47.225
10. Matteo Cozzari (Europa Corse) 1'48.331
11. Marco Cencetti (Cherubini) 1'48.586
12. Jacopo Faccioni (Scuderia NT) 1'49.408

Classifica Gara 1

1. Mirko Bortolotti (Corbetta)
2. Pablo Sànchez Lopéz (Alan) a 1.106
3. Nicola De Marco (Lucidi) a 5.955
4. Efisio Marchese (Europa Corse) a 6.290
5. Augusto Scalbi (Corbetta) a 12.272
6. Giuseppe Termine (Ghinzani) a 18.905
7. Paolo Bossini (Ghinzani) a 22.005
8. Matteo Cozzari (Europa Corse) a 22.342
9. Marco Cencetti (Cherubini) a 38.462
10. Jacopo Faccioni (Scuderia NT) a 1'02.150

Classifica Gara 2

1. Pablo Sànchez Lopéz (Alan)
2. Paolo Nocera (Lucidi) a 1.857
3. Nicola De Marco (Lucidi) a 3.025
4. Efisio Marchese (Europa Corse) a 8.758
5. Augusto Scalbi (Corbetta) a 11.431
6. Paolo Bossini (Ghinzani) a 16.827
7. Matteo Cozzari (Europa Corse) a 18.255
8. Mirko Bortolotti (Corbetta) a 27.421
9. Jacopo Faccioni (Scuderia NT) a 58.013

 

* Classifiche Campionato disponibili al link CLASSIFICHE

Nella foto, Pablo Sànchez Lopéz (Alan Racing)


Stop&Go Communcation

Due 17enni d’assalto si dividono le vittorie nelle due gare valevoli per il quinto round stagionale del Campionato Italiano Formula […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/lopez3.jpg I – Mugello: Bortolotti e Pablo S